Le aspettative vengono confermate. Doppietta Red Bull a Baku ed ora per la Ferrari si fa veramente difficile.

A vincere la gara sul tracciato cittadino dall’Azerbaijan è Max Verstappen che ora prende il largo nel Mondiale e per il team della rossa si complicano i piani.

Ancora una volta l’olandese viene graziato da un problema di affidabilità degli avversari, solo che questo weekend la F1-75 ha deciso di non sorridere ad entrambi i suoi piloti.

Prima con Carlos Sainz che su è dovuto fermare a margine della pista al giro 9 a causa di un problema idraulico, come hanno fatto sapere dai box del Cavallino. Poi con Charles Leclerc, vittima, nel corso del giro 21 quando era in testa, di un problema alla power unit, dopo il quale è dovuto rientrare ai box.

La F1-75 di Leclerc costretta al ritiro

Un doppio ritiro pesante se si pensa che solo per il monegasco si tratta del secondo ritiro in tre gare nelle quali stava conducendo sempre la gara. Un problema, quello dell’affidabilità, che andrà seriamente approfondito considerati anche i ritiri della Haas di Magnussen e dell’Alfa di Zhou, entrambe motorizzate Ferrari.

Doppietta Red Bull, dunque, con Perez sul podio insieme all’olandese, terzo a concludere la Mercedes di George Russell, finito ancora un volta davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton terminato quarto.

Ottima gara per un ritrovato Pierre Gasly quinto con la sua Alphatauri. A punti anche un ottimo Sebastian Vettel con la sua Aston Martin, le Alpine e le McLaren (quest’ultima con Ricciardo arrivato prima di Norris).

Tra una settimana Canada si renderà protagonista del prossimo appuntamento di Formula 1, con Verstappen che vola a +34 sul Charles Leclerc.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: