Charles Leclerc: “Hulkenberg non ha lasciato molto spazio”

Charles Leclerc non si è risparmiato nel suo primo Gp di casa al volante della Ferrari. Scattato dalla casella n.15, il giovane monegasco ha prima sopravanzato Lando Norris al tornantino del Lowes, e successivamente lottando in ogni angolo della pista, ha avuto la meglio su Romain Grosjean alla Rascasse.

Charles Leclerc, in una foga agonistica, ha cercato di ripetere lo stesso identico sorpasso alla Rascasse su Nico Hulkenberg. Il risultato è stato una collisione tra la SF90 del monegasco e la Renault R.S.19 del tedesco. Al termine della corsa Nico Hulkenberg non ha risparmiato qualche critica a Leclerc per la manovra azzardata in un punto molto stretto del circuito.

Charles Leclerc era troppo aggressivo – ha dichiarato Nico HulkenbergE’ arrivato da lontano e io non avevo lasciato molto spazio. Poi ho visto che si era lanciato e ho cercato di giocare in modo corretto. Ho aperto lo sterzo e ho cercato di lasciargli un po’ più di spazio in modo da ‘sopravvivere’ entrambi. Lui si è girato e toccando la mia macchina mi ha forato una gomma. Da lì è andato tutto male. Era troppo ambizioso”.

La replica di Charles Leclerc:Gli ho detto che penso sia stato un incidente di gara. Non credo che abbia lasciato molto spazio, ma poi ho toccato con il retro la barriera e penso che ci siamo un po’ toccati. Era molto difficile. Come ho detto prima della gara, dovevo correre molti rischi, cosa che ho fatto. È stato divertente all’inizio, ma sfortunatamente è finito in un disastro. Questo è il problema con Monaco quando inizi quindicesimo, la quale non è la nostra vera posizione”.

Inevitabile poi il forfait per il talentino monegasco della Ferrari: “Abbiamo perso gran parte del fondo – ha spiegato Charles Leclerc – Credo che gli ingegneri subito non l’avessero visto, perché era sul lato destro e loro stavano guardando sul sinistro. Quest’ultimo in realtà non era così danneggiato, mentre il destro era completamente andato”.

Charles Leclerc ha chiosato: “Certamente non mi arrendo mai, ma questa volta non era proprio realistico continuare, era come se avessimo perso l’80% del carico aerodinamico che abbiamo sulla vettura, quindi era semplicemente inguidabile”.

Davide Russo

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion! Addicted to Formula 1 🏆 Formula E ⚡️ Automotive 🖊️ FIA Accredited. Follow me: Twitter | Linkedin