La 24 ore di Le Mans è ormai giunta a 3 ore dal termine e l’Aston Martin ha un vantaggio di un minuto sulla Ferrari. Toyota continua a dominare con Hartley davanti alle Rebellion.

Ultime tre ore di gara alla 24 ore di Le Mans, dove il sogno di una seconda vittoria di fila per la Ferrari in classe GTE PRO sta sfumando, al cospetto di un’Aston Martin più competitiva. La #97 di Maxime Martin ha ora un vantaggio di oltre un minuto sulla 488 GTE #51 di Daniel Serra, il quale non ha mai tenuto il passo del rivale belga. La corsa è ancora lunga, ma sicuramente le ultime ore sono state più favorevoli alla vettura britannica. Terza la #95 di Richard Westbrook, doppiato dalla vettura di testa, la quale ha avuto un ritmo nettamente superiore per tutta la gara. Quarta la rossa #71 con Sam Bird al volante, vittima di una foratura ieri sera.

In classe LMP1 prosegue la galoppata della Toyota TS050 Hybrid #8. Brendon Hartley mantiene i 5 giri di vantaggio sulle Rebellion, con la #3 di Romain Dumas davanti alla #1 di Gustavo Menezes. I due sono in battaglia per la seconda piazza, separati da pochi decimi. Quarta la #7 di Kamui Kobayashi, attardato di 2 passaggi dalle vetture elvetiche. In LMP2, senza rivali l’Oreca 07 Gibson #22 dello United Autosports, davanti a tutti con Filipe Albuquerque. Il portoghese ha quasi due minuti di margine sulla #38 della Jota, condotta da Antonio Felix Da Costa. Tra le GTE AM, l’Aston Martin è in controllo con la #90 del TF Sport, con Salih Yoluc al volante.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: