Giornata interlocutoria quella odierna di test sul Circuit de Catalunya: mentre i team di punta (Mercedes, Ferrari, Red Bull) hanno svolto perlopiù un lavoro “oscuro”, raccogliendo dati e mettendo insieme svariati stint con differenti quantitativi di carburante a bordo per “studiare” al meglio le mescole Pirelli, ai vertici della classifica tempi si sono “issati” gli outsider che non t’aspetti.
Al vertice, infatti, troviamo la Force India di Nico Hulkenberg, che grazie all’utilizzo delle Pirelli SuperSoft Red (e ad un minore carico di benzina a bordo), mette ad una distanza di quasi tre secondi il resto del gruppo.
Alla ricerca anch’esso della prestazione (e di visibilità), si colloca al secondo posto il Team Haas, con Grosjean e le gomme Soft “gialle”. Il team “italo-americano” ha pure messo a referto ben 82 giri: un inizio assolutamente promettente, soprattutto in termini di affidabilità, dopo i problemi all’ala anteriore del primo giorno.
A patire problemi tecnici, invece, ritroviamo la McLaren-Honda di Button (autore sì di 51 giri ma fermato per buona parte del pomeriggio ai box a causa di una perdita idraulica, con tanto di fumata “minacciosa”) e la Renault di Magnussen (prima ferma sul rettilineo per un problema di natura elettrica-elettronica, poi spinto nuovamente all’interno dei box dalla pit-lane quando si accingeva a rientrare in pista per gli ultimi minuti).
Qualche problema anche per la Ferrari, oggi portata in pista per la prima volta da Kimi Raikkonen: il campione del mondo 2007 ha dovuto guardare la pista dai box per quasi tutta la mattinata, a causa di un problema al sistema d’alimentazione della sua Power Unit 061H.
Nel pomeriggio il finnico ha cercato di recuperare il tempo perduto, realizzando degli stint su gomme Medium e Hard (con un passo oscillante, in base ai diversi quantitativi di carburante, tra l’ 1:29-1:30), segnando il terzo miglior crono con le Pirelli “bianche”, per un totale a fine giornata di 77 giri.

Tattica diversa per i campioni in carica della Mercedes: oggi hanno girato entrambi i piloti (Rosberg al mattino ed Hamilton al pomeriggio), inanellando il maggior numero di giri complessivo, sempre senza “cercare il tempo”. Si è intravista la nuova ala annunciata ieri dal team principal Toto Wolff: nulla di rivoluzionario a prima vista, ma, probabilmente, gli anglo-tedeschi tengono in serbo le novità più importanti per le ultime sessioni di test, in programma dall’ 1 al 4 Marzo sempre sul circuito di Montmelò.
Domani ultima giornata di questa prima tranche di prove collettive: chissà se Ferrari ma soprattutto Mercedes faranno intravedere “qualcosina di più” dal punto di vista prestazionale…
Vi terremo come sempre aggiornati, anche grazie all’inviato di News Effe Uno Alessandro Sala.

1 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes VJM09 1:23.110 SS 99
2 Romain Grosjean Haas-Ferrari VF-16 1:25.874 S 82
3 Kimi Raikkonen Ferrari SF16-H 1:25.977 M 78
4 Kevin Magnussen Renault R.S.16 1:26.014 S 111
5 Nico Rosberg Mercedes F1 W07 Hybrid 1:26.084 M 74
6 Carlos Sainz Toro Rosso-Ferrari STR11 1:26.239 M 161
7 Felipe Nasr Sauber-Ferrari C34 1:26.392 S 115
8 Lewis Hamilton Mercedes F1 W07 Hybrid 1:26.421 M 88
9 Daniil Kvyat Red Bull Racing-TAG Heuer RB12 1:26.497 M 74
10 Felipe Massa Williams-Mercedes FW38 1:26.712 M 109
11 Jenson Button McLaren-Honda MP4-31 1:26.919 S 51
12 Rio Haryanto Manor Racing-Mercedes MRT05 1:28.249 M 78

Di Giuseppe Saba

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: