Marchionne in condizioni critiche, Manley nuovo amministratore delegato FCA

Il comunicato di John Elkann annuncia che il presidente della Ferrari è peggiorato ed è in pericolo di vita, non potrà tornare a svolgere le sue attività lavorative

Dopo il grande sabato per la Ferrari dal punto di vista sportivo, con la pole di Vettel nel GP di Germania, arrivano bruttissime notizie per quanto riguarda la salute del presidente del Cavallino Sergio Marchionne. L’ormai ex amministratore delegato della FCA è infatti in condizioni critiche secondo quanto riportato da John Elkann: “Sono profondamente addolorato per le condizioni di Sergio. Si tratta di una situazione impensabile fino a poche ore fa che lascia a tutti quanti un senso di ingiustizia. Il mio primo pensiero va a Sergio e alla sua famiglia”.

“Per tanti Sergio è stato un leader illuminato, un punto di riferimento ineguagliabile. Per me è stato una persona con cui confrontarsi e di cui fidarsi, un mentore e soprattutto un amico”. Ha così proseguito Elkann, attuale presidente di FCA. Quest’oggi al Lingotto il centro di amministrazione di Fiat Chrysler si è riunito pensando al futuro dell’azienda. Mike Manley è stato selezionato come nuovo amministratore delegato di FCA. Manley ha 54 anni ed è inglese, al ponte di comando della Jeep dal 2009 e di Ram dal 2015.

Ora non resta che sperare in notizie positive per quanto riguarda la salute di Marchionne, che negli ultimi 15 anni ha saputo risollevare la Fiat da una situazione vicina al fallimento, stessa cosa che è riuscito a fare con la Ferrari dopo il disastroso 2014 quando è andato a sostituire Montezemolo al timone della Scuderia di Maranello. Non possiamo far altro che fare il nostro in bocca al lupo a Sergio e a tutta la sua famiglia, nella speranza che possa riprendersi e tornare al più presto ai Gran Premi.