Il pugliese dell’Alfa Romeo Racing è solo diciassettesimo, ma Raikkonen ottavo fa sperare il team.

Antonio Giovinazzi prevede condizioni molto difficili

Le prove libere odierne sono state dalla doppia faccia per l’Alfa Romeo Racing. Se da un lato Kimi Raikkonen è apparso molto competitivo agguantando l’ottavo tempo, dall’altro c’è un Antonio Giovinazzi che non ha fatto meglio della diciassettesima piazza, complice anche qualche errore compiuto nel suo giro veloce. La vettura è comunque sembrata veloce e si è adattata bene al tracciato di Hockenheim, ma i riscontri odierni non hanno un grosso peso visto che domani ci saranno condizioni di pista fredda e probabilmente anche bagnata. Subito dopo la fine della sessione pomeridiana abbiamo sentito direttamente il nostro Antonio, che resta fiducioso ma guardingo rispetto al potenziale della sua monoposto.

Antonio, abbiamo visto una macchina piuttosto competitiva con Kimi che ha chiuso in ottava posizione. Tu hai faticato di più nel tuo giro veloce, ma come ti senti in macchina, credi che qui sia migliorata?

Ho commesso un errore abbastanza importante nelle ultime due curve, quindi non è stato affatto il giro ideale per me purtroppo. Subito dopo abbiamo iniziato la simulazione di gara ed abbiamo girato parecchio in pista. La macchina sembrava competitiva ma dobbiamo controllare i dati e confrontarli con quelli degli altri per vedere dove siamo esattamente. Non è stata una giornata facile ma non la definirei nemmeno negativa. Domani sarà una situazione completamente diversa con il fresco e forse la pioggia, vedremo”.

Speri nella pioggia o preferiresti delle condizioni simili a quelle odierne con il caldo ed il sole?

Non credo faccia molta differenza. Sarà sicuramente la stessa situazione per tutti noi piloti e specialmente con la pioggia me l’aspetto parecchio difficile. Nessuno di noi ha mai provato con il bagnato e sarà tutto nuovo. Dobbiamo verificare tutto e vedere cosa dirà la pista domani, spero che vada tutto bene e vedremo dove saremo a fine qualifica”.

Audio originale dell’intervista

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: