Notizie F1

Ferrari F1 in Crisi: Carlos Sainz Rivela i Problemi della SF-24 a Silverstone

Ferrari F1 – Carlos Sainz ha affrontato bene le condizioni difficili a Silverstone, finendo quinto, sebbene a 47 secondi dal vincitore della gara, Lewis Hamilton. Ha dichiarato che le prestazioni della SF-24 in questo momento sono “chiaramente non abbastanza buone” dopo che il team ha scelto di rimuovere un pacchetto di aggiornamento recente. Fonte Crash.net

“Siamo fondamentalmente con la stessa macchina di Imola e da Imola tutti hanno aggiornato e probabilmente hanno aggiunto qualche decimo alla macchina mentre noi abbiamo dovuto tornare indietro,” ha detto. “Abbiamo perso due o tre mesi di guadagno in termini di prestazioni nella galleria del vento e prestazioni che avremmo potuto aggiungere in questi tre mesi. Quindi chiaramente non abbiamo preso le decisioni giuste recentemente.”

Un Passo Indietro per un Nuovo Inizio?

Sainz crede che il team abbia fatto il primo passo corretto rimuovendo l’aggiornamento problematico che causava rimbalzi ad alta velocità nelle curve veloci di Silverstone. “Sento che oggi almeno siamo tornati alle basi, tornando a una macchina che conoscevamo bene a Imola, e dobbiamo solo aggiornarla da qui. Ma purtroppo i nostri rivali sono chiaramente un buon passo avanti a noi.”

Lo sviluppo di nuovi pezzi richiede tempo, e Ferrari deve scegliere se continuare con la specifica più vecchia o reintrodurre le parti aggiornate per le prossime gare.

“Questa è la situazione in cui ci troviamo,” ha detto Sainz. “Confido che il team prenderà le decisioni giuste circuito per circuito fino a quando non arriverà un pacchetto più solido, che non rimbalza ad alta velocità e buono a bassa velocità, e poi inizieremo a pensare a combattere di nuovo con le prime tre squadre.”

Una Sfida per il Futuro secondo Sainz

Sainz ha ammesso che il nuovo pacchetto potrebbe tornare all’Hungaroring, che ha solo un paio di curve ad alta velocità in cui potrebbero verificarsi rimbalzi. “Significa comunque che rimbalzeremo nelle curve quattro e undici,” ha ammesso. “Ma fino ad allora, non arriverà nulla di meglio. Potremmo dover convivere con i rimbalzi per le prestazioni a bassa velocità mentre nei circuiti ad alta velocità potremmo dover usare il fondo del vecchio pacchetto se l’altro è inguidabile.”

Una Prestazione da Massimo Raggiungibile

Il quinto posto è stato il “massimo” disponibile per la Ferrari nella gara di ieri, ha detto Sainz. “Sono particolarmente felice della gara di oggi perché anche se non eravamo abbastanza veloci in condizioni completamente asciutte o completamente bagnate, abbiamo fatto tutte le chiamate ai box giuste. Nel mezzo della gara, quando c’erano le slick su una pista bagnata, sono riuscito a raggiungere i posti sul podio per sei o sette secondi in quelle condizioni che mi piacciono sempre. Ci siamo messi in lotta per il podio ma purtroppo, non appena è diventato completamente bagnato o completamente asciutto, non eravamo abbastanza veloci.”

Il calvario di Ferrari continua, e mentre i rivali avanzano, la squadra di Maranello deve prendere decisioni cruciali per il futuro. La sfida sarà trovare un equilibrio tra il miglioramento delle prestazioni e la gestione dei problemi attuali. Con il Gran Premio di Budapest all’orizzonte, sarà essenziale per Ferrari rivedere le strategie e le decisioni per sperare in un riscatto.

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto