Lewis Hamilton compie una degna rimonta da decimo a primo con un super sorpasso ai danni proprio del rivale. L’inglese ora a -14 da Verstappen. Quinta e sesta la Ferrari.

Torna il sorriso in casa Mercedes, in particolare sul viso di Lewis Hamilton che con una super rimonta, da decimo a primo, conquista il Brasile riaprendo la questione mondiale dimostrando ancora una volta la stoffa del campione. In conferma alle aspettative iniziali, Max Verstappen alla partenza passa subito Bottas scattato dalla Pole, ma ha dovuto fare i conti con Lewis al 59° giro quando il pilota della Mercedes con un super sorpasso si è messo davanti al pilota invece della Red Bull. Bottas termina invece terzo e dunque la Mercedes rimane prima nella classifica costruttori.

“Non me lo aspettavo. La dedico a mio padre”

Cosí il 7 volte campione del mondo al termine della gara: “Ora credo di aver provato cosa viveva un brasiliano con tutto il sostegno alle spalle – dichiara -. Sono davvero grato, era da Silverstone che non avevo così tanto tifo dalla mia parte. Oggi è stato davvero difficile. Devo dire grazie al team, la squadra ha fatto un lavoro fantastico. Valtteri è stato bravissimo oggi, portando il maggior numero di punti possibili al team. Io ho spinto più che potevo, ma partire dall’ultimo posto della griglia, con altre cinque posizioni di penalità, credo che sia stato il weekend più duro della mia vita. Ma mio padre mi ha ricordato del 2004, quando in F3 in Bahrain ero partito ultimo. Avevo chiuso al decimo posto e poi al primo. Questa gara è per mio padre. Lotta per il campionato? Alla vigilia del weekend non avrei mai pensato che avremmo potuto recuperare così tanti punti come abbiamo fatto oggi. Questo dimostra che non bisogna mai mollare. Bisogna continuare a spingere e a lottare. Non bisogna mai smettere di lottare. Questa vittoria mi sembra come la prima. Non vincevo da tanto tempo”, conclude Hamilton. 

Cosí invece Max Verstappen: “Le abbiamo provate tutte oggi. E’ stata una bella battaglia credo, ma alla fine ci mancava un po’ di passo. Abbiamo dato tutto, è stato molto divertente. Abbiamo un buon vantaggio di punti, abbiamo limitato i danni in un weekend nel quale è stato un po’ difficile per noi. Ma sono fiducioso che nelle gare a venire ci riprenderemo”.

In casa Ferrari sempre più conferme con il quinto e il sesto posto rispettivamente di Charles Leclerc e Carlos Sainz.

Le loro posizioni e di nuovo il punto preso dalla mclaren da Lando Norris (Ricciardo out) conferma la scuderia di Maranello sempre più al terzo posto costruttori. Gasly con la sua Alpha Tauri si conferma invece sempre più solido e lineare.

Un weekend brasiliano pieno di colpi di scena ma sempre col fiato sospeso.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: