Il CEO della Mercedes spera di continuare l’idillio con Lewis Hamilton anche il prossimo anno, ma non intende rinviare le trattative oltre l’estate.

Per lunga parte dello scorso inverno l’argomento più chiacchierato del circus è stato il rinnovo di Lewis Hamilton per il 2021. Sebbene in pochi dubitassero che l’inglese e la Mercedes avrebbero proseguito il loro rapporto, le tempistiche dell’annuncio hanno fatto storcere il naso a tutti, dato che si è dovuto aspettare fino all’8 febbraio, ossia a poche settimane dall’inizio del campionato. Questa situazione ha condotto molti a riflettere sul futuro della scuderia di Brackley nel momento in cui il sette volte campione del mondo, che ha recentemente compiuto 36 anni, dirà addio alla F1. Su questa prospettiva si è espresso anche Toto Wolff, Team Principal della Mercedes, che si augura di vedere Hamilton alla guida della Stella d’Argento anche nel 2022.

Queste le parole dell’austriaco raccolte da F1.com: “Spero vivamente che Lewis resti con noi il prossimo anno: con lui abbiamo intrapreso un’avventura ricca di successi. Lewis è stato un pilota Mercedes, o meglio, un ragazzo Mercedes sin da quando correva nei kart e in F1 non ha corso nemmeno una gara senza una Power Unit Mercedes. Perciò, proseguire con noi sarebbe logico”.

Wolff ha tuttavia sottolineato che Mercedes preferisce evitare eccessivi ritardi nella definizione della sua coppia di piloti, che nel 2022 potrebbe essere modificata: “Certamente non vogliamo aspettare fino a gennaio per confermare i due piloti. La decisione, come avvenuto lo scorso anno con Valtteri, dovrebbe essere presa durante l’estate, così da permettere ai piloti di essere tranquilli e di concentrarsi sul lavoro. Ovviamente ci sono molte situazioni incerte in vista della prossima stagione, ma noi cercheremo sempre di fare il meglio per il team nel lungo termine senza essere sleali nei confronti della nostra attuale coppia. Non stiamo mettendo in discussione né Valtteri né Lewis, ma ovviamente ci saranno degli incontri. Solo che non avverranno a gennaio del 2022″.

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: