Un paragone importante quello che riguarda Charles Leclerc. Il monegasco della Ferrari non poteva chiedere di meglio da questa nuova stagione di Formula 1.

Vittoria in Bahrain, secondo in Arabia Saudita e Grande Slam in Australia, undicesimo pilota Ferrari a riuscirci. Primato in classifica mondiale con 34 punti di vantaggio su George Russell secondo.

Un dominio che secondo David Coulthard ricorderebbe da vicino lo strapotere di Michael Schumacher nel ciclo vincente dal 2000 al 2004. Coulthard era in pista mentre il tedesco della Ferrari viveva l’apice della sua carriera. Determinate sensazioni sono impossibili da dimenticare, e proprio quelle gli sono tornate alla mente vedendo le prestazioni di Charles Leclerc, come ha raccontato alla tv inglese Channel 4:

“Ho i brividi di fronte alla performance di Charles: in questo momento sta mostrando una superiorità che mi ricorda Schumacher. Leclerc domina proprio come faceva Michael. Non è solamente un pilota in uno stato di forma speciale, ma anche un bravo ragazzo”.

Poi l’elogio all’intero team per aver creato la F1-75, al momento, la più veloce:

“Mattia Binotto ha sempre mantenuto la calma negli ultimi due anni, che si sono rivelati molto difficili. Sotto la sua guida, la Ferrari si è rimboccata le maniche e ora ha la migliore macchina fino a ora”.

Il vicecampione del mondo 2001 ha parlato anche di Carlos Sainz che a differenza del compagno, ha iniziato sí alla grande con 2 podi, ma reduce dall’errore in Australia che lo ha costretto al ritiro:

“Deve farsi avanti: il tuo compagno di squadra è sempre il primo avversario e in questo momento ha la macchina per vincere”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: