L’attuale team principal e CEO della Williams, Capito, è stato Direttore Motorsport della Volkswagen tra il 2012 e il 2016, supervisionando i suoi quattro titoli consecutivi del Campionato del Mondo Rally con Sebastien Ogier dal 2013 al 2016.

È noto già da un po di tempo che il Gruppo VW sta prendendo in considerazione un potenziale ingresso in F1 nel prossimo ciclo delle normative sui propulsori in scadenza nel 2026 con Porsche o Audi. I capi di entrambi i marchi sono stati presenti quest’anno a incontri di alto livello tra i funzionari di F1 per discutere di come saranno i regolamenti in futuro. Il vicepresidente Porsche del motorsport Thomas Laudenbach ha dichiarato all’inizio di questo mese che le condizioni per il marchio tedesco per entrare in F1 si stavano “avverando”, ma che non poteva “aspettare troppo a lungo” per prendere una decisione definitiva.

Alla domanda su quanto credesse seriamente che il Gruppo VW volesse entrare in F1 con uno dei suoi marchi in futuro, Capito ha detto:

“Credo che dipenda molto dai regolamenti e i regolamenti del motore per il ’26 non sono ancora stati pubblicati. Penso che tutto dipenda da quello. Se sono stati seri hanno fatto parte delle discussioni sul regolamento del motore, e non credo che perdano tempo ad andare a queste riunioni. Ma alla fine, dipende da quali sono i regolamenti finali se poi il Gruppo Volkswagen pensa che abbia senso, potrebbe andare al consiglio e chiedere una decisione”.

Il gruppo VW è stato collegato a un potenziale ingresso come produttore di propulsori per rifornire un team esistente attraverso un progetto di lavoro, con Red Bull – che stabilirà una propria divisione powertrain interna dal prossimo anno – che è stata ipotizzata come possibile partner. La McLaren si è recentemente mossa per negare i rapporti che era stata acquisita da Audi. Resta inteso che sono stati tenuti colloqui provvisori sulla possibilità di un legame, ma queste discussioni rimangono in una fase relativamente iniziale.

Capito ha affermato che sarebbe “difficile” per il Gruppo VW stabilire una propria squadra, osservando che i marchi avevano precedentemente lavorato con i partner per supervisionare il lato operativo dei progetti nei rally e nelle auto sportive.

“So che è sempre difficile con una squadra conosciuta, specialmente con una squadra tedesca con tutti i regolamenti sindacali. Non puoi davvero gestire una squadra da corsa”, ha detto Capito.

“Questo è il motivo per cui Audi in passato è andata con Joest [a Le Mans], con altri team, come la BMW [con Schnitzer], perché è molto difficile gestire un team ufficiale. Potrebbe essere più facile se è all’estero, davvero non lo so.

“Se guardi al Gruppo Volkswagen, in passato avevano strategie diverse. Come se il team di rally fosse un team ufficiale completo, e Porsche affidasse in outsourcing i team ufficiali [a Manthey Racing], lo stesso che con l’Audi.

Non sono coinvolto in questo tipo di discussioni, ma penso che questo spieghi abbastanza per prendere la decisione giusta per loro”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: