F1 Ecco le dichiarazioni a caldo dei primi tre classificati dopo le qualifiche di questo confuso venerdì ad Imola:


Max Verstappen:
“Guidare qui oggi è stato davvero complicato. La pista era molto scivolosa, era difficile far funzionare gli pneumatici. La qualifica è stata molto lunga e frenetica, ma sono contento di essere qui. Questa è una pista che se sbagli ti punisce, è fantastica. Puoi finire contro il muro e questo piace ai piloti piace, perché è tutto più difficile. Ma comunque sono soddisfatto della pole. Domani e domenica il meteo sarà diverso, ma abbiamo iniziato bene il weekend. Le prime gare non sono andate secondo i nostri piani, ma cercheremo di riscattarci qua”.

Charles Leclerc:
“Davvero molto bello vedere le tribune tutte rosse. Ma oggi sono deluso, nel secondo giro lanciato ho deciso di preservare le gomme per la fine della sessione, ma poi c’è stata la bandiera rossa e per noi è finita lì. Certo, ho commesso sicuramente un errore ma non è stata una cosa che potevo controllare. Oggi sarebbe stato bello fare la pole, ma siamo secondi. Il weekend è lungo, domani e domenica proveremo a mettere insieme tutto al meglio possibile. Oggi è stato davvero complicato, soprattutto con le gomme da asciutto. La pista era piena di pozze, era tutta una questione di fare il giro per poi arrivare in Q3 e mettere tutto insieme. Per questo motivo la situazione per me è frustrante, perché quando contava davvero nel Q3 ho preso la decisione sbagliata. Ma partire secondi non è un disastro. C’è ancora tutto in gioco domani e in gara”.

F1 Imola

Lando Norris:
“Sono felice, sono nei primi tre e per noi è sorprendente. Avevamo ancora tanto da ricavare dal giro secco. Stavo cercando di portare le gomme in temperatura, ma ho spinto un po’ troppo nel giro di uscita. Peccato, forse avevamo la possibilità di attaccare Charles, ma non possiamo saperlo con certezza, perché tutti stavano migliorando. Potevamo progredire ulteriormente, ero sicuro a guidare. Peccato che non sia stato possibile, ma la posizione di partenza è buona per domani. Sono contento. Fiducia? Difficile dirlo, queste condizioni ci hanno sicuramente aiutato a chiudere terzi. Se fosse rimasto asciutto probabilmente non saremmo qui. Oggi abbiamo massimizzato al massimo la situazione”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: