Il britannico Russell titolare in Williams si è subito trovato a suo agio andando al top con la W10. Quarto Leclerc dietro Stroll e Gasly.

La giornata odierna chiuderà definitivamente l’attività in pista per il mondiale 2019. Le vetture di questa stagione sono al loro canto del cigno e stanno effettuando delle prove comparative tra le gomme Pirelli attuali e quelle del prossimo anno. Ieri è stata la Mercedes a primeggiare con Valtteri Bottas, che oggi ha ceduto il volante a George Russell. Il britannico ha subito fatto vedere di che pasta è fatto salendo in cattedra nella sessione mattutina, girando in 1’37”833 con ben 79 tornate all’attivo.

Alle sue spalle c’è un positivo Lance Stroll con la Racing Point che accusa soltanto 166 millesimi di ritardo dal battistrada Russell. La terza piazza è per la Toro RossoHonda con Pierre Gasly, mentre la Ferrari è in quarta posizione con Charles Leclerc che ha sostituito Sebastian Vettel quest’oggi. Per il monegasco ci sono 52 giri completati ed il lavoro è totalmente incentrato sulle Pirelli 2020, che vennero provate ad Austin ma che vennero praticamente bocciate all’unanimità dai piloti.

Segue la McLaren di Carlos Sainz che ha preceduto Esteban Ocon con la Renault. Il pilota transalpino è l’unico al volante per entrambe le giornate e si sta dimostrando molto attivo, avendo completato ben 72 giri, secondo alla spalle di Russell. Dal punto di vista cronometrico Ocon è sesto in 1’39”193, con il quale si è messo davanti alla Red Bull targata Honda di Alexander Albon. All’ottavo posto la Williams di Nicholas Latifi che si è alternato al volante con Roy Nissany, ultimo in classifica. Tra i due c’è la Haas di Pietro Fittipaldi e l’Alfa Romeo Racing del nostro Antonio Giovinazzi.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: