L’attuale leader del mondiale Lewis Hamilton esce galvanizzato dalla vittoria di domenica al Paul Ricard. Lui e Mercedes vogliono spaventare la concorrenza con i nuovi aggiornamenti portati dalla sua squadra.

Lewis Hamilton oltre che in pista ci sa fare anche con le parole, sopratutto quando si tratta di mettere in luce sé e la propria squadra.

Forte della riconquistata leadership del campionato, il pilota inglese pone l’accento sulle novità tecniche portate dalla Mercedes, le quali potrebbero far fare un ulteriore salto di qualità insieme all’impiego della nuova PU “2.1” introdotta lo scorso weekend al Paul Ricard. Nelle foto viste in questo giovedì, molte delle soluzioni portate da Mercedes sono però di scuola Ferrari…

“Nel corso della stagione c’è anche una gara sugli sviluppi che è sempre molto serrata. Penso che fino ad ora non abbiamo avuto molte parti nuove, quindi è bello notare che ne stanno arrivando”.

In conferenza stampa il pilota di Stevenage ha un pò giocato con le parole affermando come non sapesse quali fossero realmente le novità che i “suoi” uomini avessero portato ma poi ha ribadito come spera siano novità che possano spaventare la concorrenza. L’inglese loda il lavoro fatto dal team, affermando come quello portato in Austria sia il primo vero pacchetto di aggiornamenti per la W09.

“Sono consapevole del fatto che i ragazzi della squadra abbiano lavorato duramente perché si porti in pista più qualità che quantità, ma è bello vedere che ci saranno diverse novità in questo fine settimana e sono entusiasta all’idea di provarle in pista. Indubbiamente ci aiuteranno a spaventare i nostri avversari”.

“Sono eccitato perché questo è uno dei primi veri aggiornamenti che portiamo in pista quest’anno. E sarà fantastico scoprire dove si potranno sentire un paio di punti di carico aerodinamico in più su questo circuito”.

“Non ho ancora visto le novità che ci sono, davvero ne sono stato informato solo stamattina. Penso che me ne avessero parlato secoli fa (in Spagna ndr): l’importante sarà sfruttare il nuovo materiale al meglio”.

Hamilton però è consapevole che la concorrenza più vicina, ossia Ferrari e Red Bull, non staranno di certo a guardare. Inoltre, vista la brevità del circuito e del tempo sul giro (intorno al minuto) è facile aspettarsi una lotta al millesimo in qualifica.

“Tutti hanno portato degli aggiornamenti, pe cui prevedo che sarà una delle qualifiche più tirate della stagione. Questa è la mia sensazione, ma potrei sbagliarmi. Magari fosse, perché allora vorrebbe dire che conquisteremmo un uno-due con un certo margine…” ha concluso Lewis.

Giuly Bellani

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: