Lewis Hamilton, reduce dal deludente 5° posto ottenuto in Canada, ha voglia di riscatto e in questo weekend al Paul Ricard, lui e la sua squadra vogliono dare il massimo: cosa che secondo l’inglese è mancato fino ad ora.

Weekend che sa di rivalsa quello che Hamilton e Mercedes stanno per iniziare sul circuito francese. L’inglese avrà a disposizione la nuova PU evoluta ed inoltre la Pirelli ha portato quelle gomme dal battistrada ridotto che gli hanno permesso di trionfare in Spagna.

Il nativo di Stevenage insieme al team anglo-tedesco vuole dare una svolta al mondiale e davanti ai microfoni dei media di questo giovedì, Lewis è apparso al quanto determinato.

Aver perso la leadership del campionato non mi preoccupa. Voglio dire, non stiamo dando il massimo. C’è molta strada da fare e molte cose da migliorare“.

Dopo 28 anni ritorna nel calendario il circuito di Le Castellet e Hamilton è impaziente di poterci correre.L’inglese ha già corso in Francia, nel 2007 e 2008 ma sul circuito di Magny Cours e facendo un piccolo paragone…sembra preferire il tracciato provenzale.

Non guido al simulatore, ma ho già girato qui nel corso dei test Pirelli. Correre su una pista nuova è molto eccitante. Se guardiamo alle gare precedenti, è stata una battaglia serrata. Noi speriamo di andare meglio rispetto al Canada. Credo che anche gli altri team abbiano imparato da BarcellonaCon tutto il rispetto per Magny Cours, questo posto è fantastico. Il clima è meraviglioso, c’è una grande organizzazione. Questa è una delle zone più belle del mondo. Essere al top nel mio sport e rappresentare il mio Paese è grandioso“.

Parlando del contratto con Mercedes, Lewis ammette che la trattativa è ancora in fase di stallo ma che presto “si farà”.

Non è cambiato molto, quando sarà fatto tutto vi informerò. Al momento non stiamo parlando molto, si farà. Sicuramente è molto più vicino a prima, però non ci sono trattative particolari in corso

La notizia più chiacchierata nelle ultimi giorni è il passaggio della Red Bull dai motori Renaul a quelli Honda. Questo è stato il commento di Hamilton sulla vicenda.

“Fanno una grande macchina, sono una grande squadra e hanno il potenziale per vincere il campionato – è il parere di Lewis – ma gli mancano le prestazioni del motore e non le hanno mai avute con la Renault. Credo che Honda voglia vincere, più della Renault, per quanto posso vedere, quindi potenzialmente possono essere vincenti”.

Infine Hamilton ha speso qualche parola sui Mondiali di calcio attualmente in corso in Russia e si augura che la “sua” Inghilterra possa dare qualche soddisfazione dopo un periodo non molto felice.

“Non lo sto seguendo molto. Una volta guardavo le partite dell’Inghilterra. Ora non più tanto. Forse perché ho meno tempo. Però il calcio non mi interessa più come quando ero bambino. Seguo di più l’Nba e la MotoGP.Ogni volta che che ci sono i Mondiali, per noi è qualcosa di speciale. Non è andata molto bene ultimamente, meriteremmo di vincere anche noi. Arriverà anche il nostro momento“.

Giuly Bellani