Notizie F1

F1 – Ferrari in Crisi: Carlos Sainz Rivela il Grave Ritardo nello Sviluppo della Scuderia

Ferrari – Carlos Sainz ha dichiarato che la Ferrari ha perso “due o tre mesi” di tempo prezioso nello sviluppo rispetto ai loro rivali in F1 dopo aver rimosso un aggiornamento problematico. La scuderia di Maranello aveva introdotto un importante pacchetto di aggiornamenti sulla loro SF-24 durante il Gran Premio di Spagna del mese scorso, ma ha dovuto affrontare un problema imprevisto di rimbalzo nelle curve ad alta velocità.

Dopo un venerdì sperimentale a Silverstone, la Ferrari F1 è tornata alla vecchia specifica del fondo e della carrozzeria utilizzata a Imola per il resto del weekend del Gran Premio di Gran Bretagna. Sainz si è qualificato settimo a Silverstone, mentre Charles Leclerc non è riuscito a raggiungere la Q3, qualificandosi undicesimo. Nella gara di domenica, hanno concluso rispettivamente al quinto e al quattordicesimo posto.

“Non è chiaramente sufficiente,” ha affermato Sainz. “Abbiamo fondamentalmente la stessa macchina di Imola e da allora tutti gli altri hanno fatto progressi, probabilmente aggiungendo due decimi alla macchina, e noi siamo dovuti tornare indietro. Abbiamo perso due o tre mesi di guadagno in termini di prestazioni nel tunnel del vento o di performance che avremmo potuto aggiungere in questi tre mesi, quindi chiaramente non abbiamo preso le decisioni giuste recentemente.”

Sainz ha suggerito che la Ferrari potrebbe dover “convivere” con il nuovo pacchetto per il prossimo Gran Premio d’Ungheria, dato che l’Hungaroring è composto principalmente da curve lente e tortuose. “Questo significa che continueremo a rimbalzare nelle curve quattro e undici. Ma fino ad allora, non arriverà nulla di meglio,” ha spiegato Sainz.

“Potremmo dover convivere con il rimbalzo per ottenere prestazioni a bassa velocità, mentre su piste ad alta velocità potremmo dover usare questo fondo del vecchio pacchetto se l’altro è inguidabile. Questa è la situazione in cui ci troviamo,” ha aggiunto. “Mi fido del team che prenderà le decisioni giuste da circuito a circuito fino a quando non arriverà un pacchetto più solido, che non rimbalzi ad alta velocità e che sia buono a bassa velocità, e allora cominceremo a pensare di competere di nuovo con le prime tre squadre.”

Alla domanda se la Ferrari prenderà in considerazione di tornare al pacchetto di Barcellona per Budapest, il team principal di Ferrari F1 Fred Vasseur ha detto: “Dovremo fare un’analisi approfondita del weekend e considerare il fatto che Silverstone è stato di gran lunga il circuito più aggressivo in termini di rimbalzo, con curve ad altissima velocità e così via. Ma avremo tempo per discuterne e decidere per Budapest.”

Sui problemi di rimbalzo che stanno ostacolando la Ferrari, Vasseur ha dichiarato: “Penso che sia ancora un punto interrogativo per tutti, a volte il rimbalzo emerge in questo modo. È piuttosto difficile avere una correlazione perché non si ha il rimbalzo nel tunnel del vento. Tutti abbiamo metriche, e non voglio entrare nei dettagli, ma tutti abbiamo metriche. Puoi anticipare che avrai più rimbalzo con questa parte rispetto a un’altra, ma sapere se avrà un impatto negativo sulle prestazioni è un’altra storia.”

“Per risolverlo, hai tonnellate di soluzioni. Hai soluzioni con un compromesso sulle prestazioni. Hai soluzioni senza compromesso sulle prestazioni, sviluppando nuovi pacchetti. Penso che ora siamo a questo punto. Dovremo probabilmente affrontare la prossima gara con l’auto attuale, e il prima possibile porteremo un aggiornamento con meno rimbalzo.”

Non perdere il prossimo appuntamento della Ferrari al Gran Premio d’Ungheria: sarà cruciale vedere se riusciranno a risolvere questi problemi e a recuperare il terreno perso.

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto