Notizie F1

F1 News 2026: Tombazis Apre a Modifiche nei Motori

F1 News 2026 – Nikolas Tombazis, direttore dei veicoli a ruote scoperte della FIA, non esclude ulteriori affinamenti alle regolamentazioni delle unità motrici della Formula 1 che entreranno in vigore nel 2026. Il cinquantaseienne ha espresso fiducia nella collaborazione tra i diversi produttori di motori “se dovessero essere necessari degli aggiustamenti” alle regole. FONTE racingnews365.com

Collaborazione tra i Produttori di Motori

Le regolamentazioni delle unità motrici per la prossima era della F1 sono già state concordate, e qualsiasi cambiamento necessario non può essere effettuato unilateralmente dalla FIA. Tombazis ha sottolineato che ogni modifica deve essere approvata dai produttori di motori. Alcune voci nel mondo della Formula 1 hanno richiesto una revisione delle regole, preoccupate che i motori meno potenti dal 2026 in poi rendano necessari regolamenti complessi per il telaio e l’aerodinamica per compensare la perdita di velocità massima.

“Esiste una posizione leggermente diversa in termini di governance per quanto riguarda le unità motrici perché siamo già sotto un accordo di governance relativo alle regolamentazioni delle unità motrici, il che significa che eventuali aggiustamenti necessari dovranno comunque essere concordati con i produttori di motori e non possono essere fatti, diciamo, unilateralmente,” ha dichiarato Tombazis ai media, tra cui RacingNews365, quando gli è stato chiesto se ci fossero potenziali ulteriori cambiamenti.

Fiducia nei Produttori

Tombazis ha espresso ottimismo riguardo alla collaborazione con i produttori di motori per eventuali aggiustamenti necessari: “Ma poiché, generalmente parlando, c’è un ottimo spirito di collaborazione, se ci fossero degli aggiustamenti necessari, sono abbastanza fiducioso che i produttori di unità motrici sarebbero d’aiuto e collaborativi qui.”

Opinioni Divise sui Nuovi Regolamenti del Telaio

Le opinioni sui nuovi regolamenti del telaio sono divise, ma alcune figure di alto profilo in F1 hanno espresso supporto per la FIA e la FOM (Formula One Management). Christian Horner, team principal della Red Bull, ha dichiarato che bisognerebbe avere “fiducia” in loro, pur sottolineando che mantenere la “libertà” è fondamentale.

Un Aumento dei Produttori di Unità Motrici F1 2026

Nonostante le sfide, Tombazis ha evidenziato che la direzione presa per le unità motrici ha portato a un aumento del numero di produttori che competono in F1 dal 2026, passando da quattro a sei. Anche se ci sono cose che avrebbe cambiato con il senno di poi, Tombazis è fiero di questo risultato.

Quando gli è stato chiesto se c’era qualcosa che lui e la FIA avrebbero fatto diversamente, ha risposto: “Penso che ci siano pochissime cose nella mia vita che non avrei cambiato in un modo o nell’altro se avessi avuto più tempo. Quindi, sì, ci sono cose che avremmo avuto più tempo per discutere. Come sempre, bisogna agire contro il tempo e così via. Sarebbe stato drasticamente diverso da dove siamo ora? Non penso.

“Penso che dobbiamo sottolineare il fatto che abbiamo una partecipazione molto più ampia di produttori di unità motrici rispetto a prima. E penso che questo sia qualcosa di cui essere orgogliosi.”

Le discussioni sulle regolamentazioni future continuano a evolversi, con un occhio alla collaborazione e all’innovazione. La Formula 1 del 2026 promette di essere un’era di grandi cambiamenti e nuove opportunità per tutti i team e i produttori coinvolti. La strada verso una F1 più competitiva e sostenibile è ancora lunga, ma con la collaborazione e la volontà di adattarsi, il futuro sembra promettente.

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto