70 anni di Abarth – Dedicati alla nuova gamma

Abarth. Un nome che è sinonimo indiscusso di sportività, un marchio leader e prestigioso, se non uno dei più prestigiosi al mondo che ha fatto la storia delle corse in diversi settori con successi impareggiabili, una corsa continua in tutti i sensi specialmente quella commerciale che si è profusa negli anni, importanti anni dell’evoluzione dell’automobile che hanno visto grande protagonista questo importante marchio sempre in continua crescita.

Il 2019 per Abarth è un anno importante per due fattori fondamentali che hanno contribuito al mito della storica casa dello scorpione.

Il 2019 è l’anno in cui si festeggiano i successi di vendita dell’anno precedente ed il settantesimo anniversario della nascita di questa casa che ha dato alle corse un contributo fondamentale per essere competitive, ma specialmente per reperire prodotti racing di alta qualità.

Carlo Abarth nasce nel 1908 in Austria, comincia la sua avventura con le motociclette che è

costretto ad abbandonare a causa di un incidente che non gli permise di correre sulle due ruote.

Nel 1939 fonda la Abarth & C con il pilota Scagliarini. Il primo progetto vide nascere la produzione di una vettura da corsa molto brillante, la A 204,  derivata dalla Fiat 1100 e che vinse fin da subito molte competizioni tra le quali il campionato italiano sport.

I successi della casa si arricchirono sempre più, grazie all’intuito ed alla caparbietà di Carlo Abarth che decise di intraprendere la strada della produzione di kit da competizione per svariate case costruttrici e che correvano in diverse competizioni motoristiche. La sua intuizione fu azzeccata, vista la crescita sempre costante che decretò la casa dello scorpione leader nel settore. Chiunque sia nel mondo delle corse automobilistiche non può che apprezzare questo marchio tanto amato da tutti, per via della reperibilità di kit racing specifici e di altissima qualità.

Impossibile non ricordare le pietre miliari di Abarth che corsero nei più importanti eventi mondiali, come la Fiat 131 Abarth o la mitica 595 tanto amata e divenuta oggi un gioiello dal valore storico inestimabile.

Se Abarth ha segnato i tempi passati con le competizioni, oggi continua a farlo costantemente nel settore auto, posizionandosi ad un livello importante in termini di vendite, che hanno visto successi davvero notevoli nell’anno 2018 in tutta europa con ben 23.500 unità che significano il 36,5 % di crescita per l’azienda rispetto il 2017, un successo in tutti i sensi, specialmente per il brand che conferma l’apprezzamento non solo in Italia.

L’altro grande motivo che rende il 2019 un anno importante per la casa dello scorpione è il settantesimo anniversario della nascita della casa, che ha spinto i vertici dell’azienda ad optare per una livrea dedicata alla gamma che ricorda questo importante momento.

La nuova gamma, che è stata presentata in occasione del Rally di Montecarlo, verrà prodotta con accorgimenti estetici a tema e che potrà essere riconosciuta dal logo

” 70esimo anniversario “.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Gli accorgimenti interessano tutta la gamma ossia la Abarth 595, la 124 Spider, e la Abarth 124 Gt. Questi tre cavalli di razza si possono considerare una serie limitata ed un vero gioiello per gli appassionati che le acquisteranno, guidando delle vetture davvero esclusive.

Gamma 595

L'immagine può contenere: auto e spazio all'aperto

Si rinnova la gamma della 595 nella livrea e negli accorgimenti estetici ma non dimentica di certo le performanti motorizzazioni rispettivamente da 145 e 180 cv, entrambe con motore euro 6 che le rende innovative e senza limitazioni.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Tra la gamma troviamo la Competizione e la Turismo, modelli che incarnano perfettamente l’anima sportiva Abarth.

La Competizione

L'immagine può contenere: auto e spazio all'aperto

Il nome dice tutto, è il massimo in termini di prestazioni, una vettura per i clienti più esigenti e sportivi che vorranno godere di ben 180 cv da tenere a bada o sbizzarrire, dei quali se ne può fare utilizzi differenti – dall’uso stradale all’uso in pista – vista la potenza e la maneggevolezza che è caratteristica di questa piccola ma cattiva 595. In oltre la vettura si arricchisce di particolarità che le danno una esclusiva tecnologica, come il sistema Uconnect, con schermo Hd touch da sette pollici che gode di telemetria e rilevazione dati per l’utilizzo sportivo, oltre alla predisposizione Apple Car Play e la compatibilità Android Auto TM.

L'immagine può contenere: auto

Continuano le chicche con un potente impianto frenante affidato a Brembo con pinze di colore rosso, i sedili ergonomici sportivi Sabelt e lo scarico Monza: quest’ultimo opportunamente studiato per cambiare sound alla 595 a discrezione del pilota, il quale grazie ad un comando elettronico ” Sport ” apre o chiude una valvola dello scarico diversificando il suono e rendendolo più performante e rabbioso, in vero stile Abarth. Completano gli accorgimenti estetici i bellissimi cerchi neri opachi.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

La Turismo

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Pensata per chi non vuole rinunciare al comfort è la versione più “urbanizzata ” ma senza tralasciare la potenza e la sportività. Un motore da 165 cv unitamente ad un tetto apribile che la rendono veramente turistica, dei bellissimi interni in pelle Abarth, e la dotazione anche su questa versione del sistema Uconnect completa di navigatore satellitare, anche in questo caso con schermo da 7 pollici HD e  predisposizione Apple CarPlay con compatibilità Android AutoTM. Disponibile un pacchetto Urban dedicato con sensori di parcheggio, pioggia e crepuscolare per l’accensione automatica dei fari al tramonto.

L'immagine può contenere: auto, cielo e spazio all'aperto

La 595

La versione entri level della gamma è la più ” dolce ” con i suoi 145 cv, rappresenta la vettura di casa Abarth per chi vuole affacciarsi al marchio e conoscere la gamma, senza trascurare lo stile e le prestazioni davvero brillanti, anche perchè la cavalleria che possiede non è di certo da utilitaria da città. Quest’ultimo modello di primo accesso è il trampolino di lancio per apprezzare l’esclusività del marchio.

La 595 Pista

Una vettura davvero ammaliante per chi desidera le prestazioni da utilizzare in pista senza dover effettuare modifiche che apportino miglioramenti alla tenuta di strada, perchè a questo ci ha pensato Abarth con questa performante versione da corsa: Sistema da 7 pollici con telemetria e controllo delle prerstazioni, il sistema Monza di apertura e chiusura della valvola di scarico ed un assetto da pista,grazie alle sospensioni Koni le quali offrono la tecnologia FSD, che rendono la vettura stabile e veloce, per una guida performante e sicura.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

La gamma 124

La storica spider in veste moderna verrà offerta al pubblico anch’essa con livrea e logo

” 70esimo Anniversario “.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Una vettura esclusiva che gode di ben tre versioni: la 124, la turismo e la Gt.

Le versioni si differenziano per scelte stilistiche diverse legate anche all’utilizzo ed alle esigenze del cliente. I motori in comune sono da 1,4 lt capaci di erogare ben 170 cv ed una velocità di circa 235 km/h, per una performance di tutto rispetto, oltre ai sistemi di sicurezza quali l’EBD, l’ABS, e l’ESC: quest’ultimo è un sistema di ottimizzazione della vettura in uso stradale in tutte le condizioni di guida, il quale può essere disattivato manualmente a seconda dell’utilizzo, ad esempio in pista.

L'immagine può contenere: auto e spazio all'aperto

La ripartizione dei pesi è stata attentamente studiata per rendere la 124 una vettura ben bilanciata e competitiva, che risponde alle esigenze di chi la sceglie, scegliendo oltre allo stile italiano una vettura ben fatta e abbondantemente goduriosa per estetica e prestazioni, che incarnano quelle delle 124 che fecero la storia.

Gli interni sono studiati per un massimo comfort, con sedili sportivi che offrono al pilota una posizione bassa ma ottimale, la strumentazione gode di uno sfondo rosso, la leva del cambio è corta ed il volante in posizione verticale.

L'immagine può contenere: auto

La versione Gt è la regina della gamma. Progettata dal reparto corse Abarth, unisce lo stile inconfondibile del cabrio italiano a quello di una cuopè sportiva, grazie alla capotte leggera ed apribile a mano con un sistema facilitato, unitamente ad un Hard Top, che la rende davvero aggressiva ed accattivante ma soprattutto leggera, poichè realizzato interamente in fibra di carbonio, un primato nel segmento.

L'immagine può contenere: auto e spazio all'aperto

I cerchi OZ da 17 pollici completano l’opera, donando una personalità alla 124 indiscussa, come gli specchietti in stile Gun Metal che si abbinano con la calotte anteriore.

Vi è la possibilità di avere lo spoiler anteriore in fibra di carbonio così come gli specchietti ed il cofano di colore nero opaco: un richiamo al passato, scelta della prima versione della 124 che passò alla storia.

L'immagine può contenere: auto

Considerazioni

La casa dello scorpione è ormai un Brand di livello, è nuovamente pronta per sfidare i concorrenti, i quali  anche per l’anno 2019 avranno pane per i loro denti, grazie all’attento sviluppo, unitamente alla passione di Abarth. Una gamma accattivante ma di sostanza, con scelte stilistiche importanti e ben curate, motorizzazioni con performance ottimali ma sempre legate al rispetto per l’ambiente, viste le emissioni basse grazie alla omologazione euro 6. La casa dello scorpione continua a cavalcare l’onda da moltissimi anni, confermando di anno in anno la filosofia che l’ha resa vincente, in gara e nei cuori degli appassionati.

Di Salvo Calabrò