E’ di Nico Rosberg il primato nella seconda sessione di prove libere da poco conclusa presso l’Albert Park di Melbourne, sede del primo atto stagionale del Campionato di Formula 1. Alle spalle della Mercedes del pilota tedesco (1.27.697)  le migliori prestazioni sono state registrate dal compagno di squadra Lewis Hamilton (1.27.797) e dalle due SF15-T di Sebastian Vettel (1.28.412) e  Kimi Raikkonen (1.28.842). Prove d’assetto per entrambi i piloti della Scuderia Ferrari, scesi in pista per testare diversi livelli di carico aerodinamico ed effettuare una comparazione tra le due mescole – Medium e Soft – scelte dalla Pirelli per questo tracciato.

1

Nico Rosberg Mercedes

1:27.697

28

2

Lewis Hamilton Mercedes

1:27.797

0.100

24

3

Sebastian Vettel Ferrari

1:28.412

0.715

33

4

Kimi Raikkonen Ferrari

1:28.842

1.145

33

5

Valtteri Bottas Williams-Mercedes

1:29.265

1.568

31

6

Daniil Kvyat Red Bull-Renault

1:30.016

2.319

27

7

Carlos Sainz Toro Rosso-Renault

1:30.071

2.374

40

8

Pastor Maldonado Lotus-Mercedes

1:30.104

2.407

11

9

Romain Grosjean Lotus-Mercedes

1:30.205

2.508

35

10

Nico Hulkenberg Force India-Mercedes

1:30.473

2.776

30

11

Felipe Nasr Sauber-Ferrari

1:30.755

3.058

29

12

Sergio Perez Force India-Mercedes

1:30.980

3.283

32

13

Jenson Button McLaren-Honda

1:31.387

3.690

21

14

Max Verstappen Toro Rosso-Renault

1:31.395

3.698

6

15

Marcus Ericsson Sauber-Ferrari

1:32.303

4.606

14

16

Kevin Magnussen McLaren-Honda

1:33.289

5.592

4

17

Daniel Ricciardo Red Bull-Renault

 18

Felipe Massa Williams-Mercedes

 19

Will Stevens Manor-Ferrari

 20

Roberto Merhi Manor-Ferrari

Prove Libere 1

Hanno concluso in quinta e ottava posizione le Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen nell’inaugurale turno di prove libere del Gran Premio d’Australia, primo appuntamento iridato della stagione 2015. Tredici i giri all’attivo per la SF15-T di Vettel (1.31.029) e quattordici per la gemella di  Raikkonen (1.31.310), entrambi su pneumatici Medium, alle prese con un programma dedicato a prove aerodinamiche e alle regolazioni necessarie ad adattare le vetture al tracciato semi-permanente dell’Albert Park, ancora troppo sporco per concedere test più approfonditi.

Fonte Media Ferrari

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: