Alla vigilia dei test del Bahrein, Adrian Newey  ammette il suo errore in fase di progettazione.
E’ quello che si apprende in un interessante articolo scritto da Automotorsport.com.

Newey riconosce quindi che  i problemi d’affidabilità che hanno  rallentato i test di Jerez, percorrendo solo 31 giri, non erano causati solo dalle power unit Renault, ma anche da problemi alla RB10

Il problema principale che ha afflitto la RB10 è stato il calore nella zona della scarico centrale che ha rischiato piu’ volte di incendiare la ” carrozzeria ”  posteriore .

redbull_rb10

Ecco cosa dichiara Newey

”  E’ un problema che spero di risolvere per i test del Bahrain. ”

”  Il problema è stato causato dai tempi ristretti, che non hanno permesso di provare prima al banco tutti i componenti, che non sono stati forniti in tempo dalla Renault. ”

” Penso che  sarebbero  bastate un paio di settimane  per provare al banco, in privato il nostro pacchetto, ma purtroppo è stato fatto pubblicamente durante i test di Jerez ”

Renault ha dovuto fronteggiare quindi due problemi in un solo test, quello causato dal software e Hardware interno al motore e quello specifico solo della Redbull.

Newey quindi da un lato si prende le sue responsabilità  dovute ad un progetto piu’ esasperato della concorrenza, dall’altro però mette in evidenza che la power unit  Renault necessita  di grande attenzione nel raffreddamento.

Fonte Automotorsport.com.

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: