Dopo aver comunicato ieri la rottura definitiva dell’accordo con Honda, la scuderia di Hinwiil firma un nuovo contratto con Ferrari, continua la lunga collaborazione partita nel 97. 

 

La partenza di Monisha Kaltenborn ha causato una vera e propria “rivoluzione” in casa Sauber: proprio mentre Honda, durante il GP in Austria, continuava a dire che l’accordo non era in discussione, il team svizzero ha sostituito il proprio team principal e tutto è cambiato per poi restare sostanzialmente uguale.

Frederic Vasseur, nuovo team principal, aveva già annunciato che la Sauber avrebbe fatto grandi cose, per il 2018: un team con una lunga storia alle spalle, relegato alle ultime posizioni in classifica, con tanta voglia di tornare a lottare per le posizioni che contano. Obiettivo che sarebbe stato lontano, con i propulsori Honda, guardando alla disastrosa situazione in cui si trova la McLaren da ormai 3 anni.

 

La Sauber quindi rinnova il contratto con Ferrari, assicurandosi la specifica 2018 per la prossima stagione, insieme all’opportunità di tornare ad occupare le posizioni di metà classifica.

“Abbiamo una lunga collaborazione alle spalle e ancora diversi anni di collaborazione con Ferrari davanti a noi. L’esperienza passata ci aiuterà a costruire una monoposto ancora più efficiente. Insieme possiamo raggiungere i risultati che riflettono la passione e la determinazione di questo team.” Frederic Vasseur sembra essere davvero quella ventata di aria nuova di cui la Sauber aveva bisogno.

“I piloti saranno sicuramente parte della discussione, ma guardiamo un punto alla volta. Prima i propulsori, poi ne parleremo.” Potrebbe essere la prima occasione, per la Ferrari, di portare finalmente i propri piloti in pista. Antonio Giovinazzi e Charles Leclerc cominciano quindi a scalpitare per ottenere quel sedile, e chissà che proprio un pilota Ferrari possa essere sulla Sauber nel 2018.

 

Credits: Sauber F1 Team

 

di Marika Laselva
Twitter: @MarikaLaselva

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: