Vittima principale dell’affare Renault-Ocon, Nico Hulkenberg deve ora guardarsi intorno, nella speranza di strappare il posto a Grosjean.

Dopo aver vestito i panni del team francese per ben tre stagioni, Nico Hulkenberg si trova inaspettatamente costretto a guardarsi intorno in cerca di un sedile che gli permetta di continuare a correre in Formula 1. Il tedesco, tramite un tweet, si è detto anzitutto dispiaciuto per dover abbandonare il progetto Renault senza aver raggiunto gli obiettivi inizialmente prefissati. Il tedesco si è poi soffermato sulle sue possibilità future, non negando di essere stato colto di sorpresa: “In vista del 2020 sono molto fiducioso di poter trovare una buona soluzione, anche se al momento non c’è nulla che debba essere annunciato“.

L’endorsement dei colleghi

Hulkenberg, accreditato da molti di essere un pilota sottovalutato, ha ricevuto l’appoggio da parte di molti colleghi piloti, tra i quali spuntano Carlos Sainz e Sebastian Vettel. Proprio lo spagnolo, ex pilota Renault nella passata stagione al fianco del tedesco, si è detto tutt’altro che sorpreso da questa mossa del team di Enstone: “Ocon e la Renault si piacciono da tempo ed era chiaro che prima o poi ciò sarebbe successo. Non è affatto una sorpresa. La sorpresa è invece Nico, che ha fatto molto per la Renault portandoli a dove si trovano oggi“. “Nico non meritava questo invece le parole del connazionale Vettel-  Spero solo che possa trovare una macchina per il prossimo anno, perché un pilota del suo calibro merita di stare in Formula 1“.

27 Nico Hulkenberg

Opzione Haas

Nonostante le belle parole dei colleghi, che possono far bene al morale ma non risolvono la situazione, Hulkenberg rischia seriamente di trovarsi con il cerino in mano. L’unica strada possibile conduce al team Haas, da tempo scontento del proprio pilota Grosjean. Proprio dal team principal, Gunther Steiner, sono arrivate parole di apprezzamento per l’ormai ex pilota Renault: “Abbiamo sempre detto di voler piloti di esperienza, e certamente Nico è uno di questi“. Il manager altoatesino non si è però voluto sbilanciare, affermando che ogni decisione verrà presa insieme a Gene Haas dopo Monza. Se quindi Hulkenberg si è detto “libero e rilassato di non perdere il posto in Formula 1“, nella stessa situazione si considera anche Romain Grosjean: “Sono fiducioso che resterò con il team anche la prossima stagione. Per il momento la Formula 1 è il mio piano principale“. La domanda che pertanto sorge spontanea è: Chi dei due la spunterà?

TG Motori #2: Bottas e Ocon la fanno da padroni

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: