L’inglese ammette che le vittorie prima della pausa estiva sono arrivate con la fortuna

Dopo le parole di Toto Wolff, sono arrivate quelle altrettanto preoccupanti ( per la Mercedes) del campione del mondo in carica Lewis Hamilton. Il leader del mondiale ha un vantaggio di 17 punti sul rivale Sebastian Vettel, qualcosa di incredibile se si pensa al dominio Ferrari di domenica che ha trionfato a Spa con una superiorità schiacciante.

La spiegazione di tutto ciò l’ha data proprio Hamilton, non nascondendo il fatto che la SF71-H è chiaramente la macchina da battere al momento: ”In Ungheria ed in Germania la pioggia ci ha aiutato. Senza di esse Vettel avrebbe sicuramente vinto entrambe le gare e sabato qui in Belgio avrebbe fatto la pole. In gara, sull’asciutto, non abbiamo potuto nulla contro di loro”. Lewis ha elogiato le capacità della Mercedes di aver ottimizzato al meglio il potenziale di squadra e vettura: ”Abbiamo teso un bluff. Si può fare solo poche volte, giocando con un mazzo di carte e sperando che il tuo avversario non se ne accorga”.

Ora arriva Monza, ed Hamilton pensa che ci sia ancora l’opportunità di ribaltare la situazione: ”Abbiamo cose nuove che stanno arrivando, ma loro sicuramente non staranno a guardare e sforneranno altre novità” , ha concluso l’inglese.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: