Spa è una di quelle piste che gli attempati amanti della Formula 1 non possono che adorare.

La curva forse più veloce al mondo, tratti veloci da piloti “col pelo”, una pista pericolosa ma che premia la bravura, una vera boccata d’aria tra le tante piste moderne, che l’architetto Tilke ha stuprato e reso dei campi da calcio coi cordoli, splendidi per chi vuole vedere macchinine colorate procedere una dietro all’altra senza pericolosi ed inutili sorpassi.

Ma noi vecchi, cresciuti a sorpassi e sportellate non possiamo non riempirci di gioia vedendo la compressione prima della salita e le varie traiettorie alla prima piega a destra. Il tratto rettilineo è predominante per gli assetti e le geometrie aereodinamiche, infatti stiamo vedendo tante ali con profili estremamente scarichi, come quelle RedBull, Ferrari, Mercedes e Renault.

Inusuale le bandelle del team Asustriaco, molto pulite e prive delle frange e dei soffiaggi che, ad esempio , rendono una vera oper d’arte barocca le bandelle Ferrari, con “dita” in carbonio e metallo, per evitare che gli elementi più vicini alle gomme siano fragili e si spezzino se colpiti da sassate.

 

Redbull mantiene anche un piccolo Nolder, a differenza delle Rosse.

Novità che risalta più all’occhio, è proprio lo specchietto della vettura progettata da Newey:

copiando completamente l’idea Ferrari, lo specchietto diventa un convogliatore che, a differenza delle Rosse, non porta aria alla presa motore, ma all’ala che spunta dalla pancia dell’auto. Dalle immagini di questa gara, possiamo vedere le tre soluzioni diverse per il pilone: Ferrari ne ha due, che passano ai lati dello scarico,quella Renault, con la parte metallica e strutturale del pilone in vista, che passa all’interno dello scarico e Red Bull che invede ha un monopilone che si sdoppia, avvolgendo quindi lo scarico, fungendo anche da “guida” per i flussi in quella zona. Ci aspettiamo di vedere le deck wing assenti quasi totalmente e le carenature nella configurazione più “aderente” possibile, non essendo necessaria una grande dissipazione di calore, viste le alte velocità.

di @WernerJrQuevedo 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: