F1 Dopo una serie di cinque vittorie consecutive, Helmut Marko crede che il team, in questo momento, sia dotato dell’auto migliore, del motore migliore e del pilota migliore.

Red Bull e Max Verstappen fanno il botto sul doppio appuntamento nel circuito di casa in Austria. Ancor più interessante è il bilancio della squadra di Milton Keynes dopo i primi nove match della stagione 2021: prima nel campionato piloti con Max Verstappen in vantaggio su Lewis Hamilton di 32 punti e prima nel campionato costruttori con 44 punti sulla Mercedes. Un bilancio che ha del sorprendente dopo 7 anni di dominio del team di Stoccarda.

La RB16-B ha già vinto 6 su 9 Gran Premi disputati. Come ha fatto a fermare il dominio incontrastato del binomio Mercedes-Hamilton? “Auto, motore e pilota migliore”. A dirlo è Helmut Marko, consulente Red Bull, intervistato su Motorsport-Magazin.com.

F1 Marko Mercedes
F1 Marko Mercedes


“Il nostro percorso non è male”, ha aggiunto. “E’ bello ottenere 77 punti in tre gare. Ma quando sei in testa la vita è molto più facile e questa vittoria è stata molto più facile rispetto a domenica scorsa”.
In Red Bull sembra andare tutto nella giusta direzione. Gli sviluppi sin qui visti hanno sempre funzionato e Max Verstappen ha fatto un ulteriore step: veloce lo è sempre stato ma ora sbaglia pochissimo e sembra non esser per nulla intimorito dal sette volte campione del mondo Lewis Hamilton. Ma non siamo ancora a metà campionato. Mancano, ad oggi, 13 gare e dal prossimo appuntamento di Silverstone non dovrà essere sottovalutata l’introduzione della Sprint Qualifying. Ma l’ex pilota austriaco ci tiene a sottolineare che la squadra non teme il prosieguo del campionato: “Non abbiamo paura di nulla. Lo affrontiamo e vogliamo ottenere il massimo da tutto. In passato, Silverstone, era in assoluto terra Mercedes. L’anno scorso non siamo riusciti a vincere una gara solo per il problema delle gomme. Ma stiamo andando nel fine settimana con molta fiducia in noi stessi. Finora abbiamo visto che la nostra macchina è stata capace di vincere su ogni pista. Ma se possiamo ancora vincere, allora saremo più positivi sul titolo mondiale”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: