Charles Leclerc crede sia molto difficile per la Ferrari conquistare il terzo posto della classifica costruttori nelle ultime tre gare del mondiale, e rivela quanto il Gran Premio del Bahrain di un anno fa sia stato importante.

In conferenza stampa Leclerc ha spento gli entusiasmi dei tifosi del Cavallino Rampante, che dopo l’ottima prestazione in Turchia vedevano possibile che la Ferrari in Bahrain e a Abu Dhabi, possa recuperare i ventiquattro punti di distacco dalla Racing Point nella classifica costruttori.

Leclerc Ferrari F1

Infatti il monegasco crede che la Scuderia di Maranello per riuscirci debba confermarsi sui livelli delle ultime tre gare. “L’obiettivo è assolutamente quello ma realisticamente penso sarà molto, molto difficile. Avremo bisogno di tre week end perfetti, dobbiamo concentrarci su noi stessi e vedere se ce la faremo o meno”.

Inoltre Leclerc crede che ci sia bisogno di errori da parte di Racing Point, Mclaren e Renault. “Penso che dipenderà da quanto sarà valido il lavoro che faremo noi ma anche di quanto i nostri avversari saranno costanti nei prossimi 3 week end”.

Infine Leclerc come nelle dichiarazioni di ieri, ha confermato nonostante quella vittoria sfumata per un guasto alla power unit, quanto il Gran Premio di Bahrain 2019 sia stato importante e gli abbia dato la convinzione di poter vincere anche in Formula 1, come ha fatto poi centrando una storica doppietta a Spa e Monza.

“Quella gara mi ha aiutato parecchio, mi ha dato la convinzione di poter lottare per le posizioni di vertice, per me era la prima volta che lottavo per la vittoria, fu un gran momento. Arrivavo dopo l’Australia dove avevo faticato un po’, è sempre stata una pista sulla quale ho avuto un po’ di difficoltà, non sapevo quindi esattamente cosa aspettarmi in Bahrain, dove è andata molto bene fino ai problemi tecnici: mentalmente ero sicuramente messo meglio dopo la gara”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: