F1 NewsFormula 1

F1 – La Russa: “Vettel critica Frecce Tricolori? Chieda scusa”

Il commento di Sebastian Vettel sulle Frecce Tricolori a Monza, e le parole sul Presidente italiano Mattarella, non sono passate inosservate. Monza, non da meno rispetto ad altri circuiti tipo Silverstone, soprattutto quest’anno che ha festeggiato il suo 100° compleanno dell’autodromo, si è resa molto fiera delle fantastiche Frecce Tricolori poco prima della gara.

Su tale proposito Sebastian Vettel ha criticato questo gesto:

“Ho sentito che il Presidente italiano ha insistito per fare i sorvoli. Ha circa 100 anni, quindi forse è difficile per lui lasciare andare questo tipo di manifestazioni dell’ego”.

Naturalmente le sue parole derivano dal fatto che il tedesco ultimamente è impegnato sempre di più nell’affrontare questioni climatiche e sociali che gli stanno a cuore, definendosi persino un ipocrita per essere un pilota di F1, uno sport che lo ha reso estremamente ricco e incredibilmente famoso, ma che allo stesso tempo ha avuto un enorme impatto ambientale negativo.

La reazione di Vettel si è diffusa sui social italiani, anche le grandi testate giornalistiche si sono legate alla vicenda, con l’ANSA che ha riferito che il presidente dell’Automobile Club Milano, Geronimo La Russa, ha detto che le parole di Vettel poco dopo il sorvolo delle Frecce Tricolori sul Monza sono state “irrispettose” e ha ringraziato il Presidente per aver partecipato alla gara di domenica.

“Una caduta di stile”, ha dichiarato La Russa in reazione ai commenti di Vettel.

“Mi è sempre stato insegnato che il presidente della Repubblica si ascolta e non si commenta. Soprattutto se sei ospite di un paese straniero. I cavalcavia delle Frecce Tricolori sono un orgoglio italiano. E anche a Monza si sono confermate una delle attrazioni più attese e applaudite. Un gradimento che riguarda anche chi ha seguito il Gran Premio in televisione e certificato dalla marea di like ai post pubblicati sui Social con le Frecce Tricolori protagoniste che hanno ottenuto e continuano a ottenere. A Vettel non resta che scusarsi con il presidente Mattarella e con tutti gli italiani”, ha concluso Geronimo.

Lascia un commento