Non certo un finale di stagione con i fiocchi per la Mercedes ad Abu Dhabi, con George Russell arrivato quinto e Lewis Hamilton ritirato dalla gara per un problema meccanico.

Per non parlare, poi, del rendimento generale che ha visto il team tedesco arrivare terzo nel campionato costruttori, il peggior risultato dal 2012.

Ma sicuramente si può dire allo stesso tempo che si tratta di un risultato pressoché soddisfacente considerando quanto il team abbia faticato nella prima parte di stagione a causa del porpoising, con i tanti dubbi relativi ad un progetto completamente sbagliato.

Parlando con Sky Sports F1 dopo la gara, Wolff ha riflettuto sulla stagione nel suo insieme:

“Prima di tutto, metteremo queste macchine alla reception di Braxley e Brixworth per ricordarci ogni singolo giorno quanto può essere difficile”, ha detto Wolff. “Ma grazie a tutti, questa è una stagione che costruisce il carattere. Per quanto riguarda il telaio ci sono stati più brutti momenti che buoni, ma quelli buoni sono stati spettacolari come una settimana fa (l’1-2 in Brasile, ndr). Ci ha fatto sentire quanto può essere bello e ora stiamo solo spingendo avanti per il prossimo anno. È crudo, è brutto e va bene sentirsi così, ma l’anno prossimo torneremo“.

Wolff ha ammesso che la scarsa prestazione della Mercedes ad Abu Dhabi è stata un “riassunto preciso della stagione”.

“Non era davvero buono il ritmo”, ha aggiunto. “Un auto che non era al ritmo che avrebbe dovuto essere. Uno in panne e uno a corto di gomme. Un riassunto preciso della stagione. Abbiamo cotto le gomme nei primi giri, abbiamo attaccato forte, la squadra sembrava davvero in gamba ma l’anteriore destra ha mollato. Forse è qualcosa che avremmo dovuto prevedere. Sapevamo che Abu Dhabi sarebbe stato difficile per la macchina, sicuramente se la correlazione fosse buona. Certamente il Brasile è stato spettacolare, dominando dall’inizio alla fine con un 1-2. Almeno abbiamo spuntato la casella con la vittoria della gara”, ha concluso Wolff con la promessa di una Mercedes che si inserirà a gamba tesa nella lotta al mondiale dall’anno prossimo. Perché un team così, difficile che sbagli per due anni consecutivi.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: