La FIA ha elencato gli upgrade portati dai team a Budapest: le pance Red Bull fanno rumore, piccoli adattamenti per Ferrari e Aston Martin.

Come ogni venerdì di gara, i team di F1 sono obbligati a segnalare alla FIA le modifiche introdotte sulle monoposto. Lo stesso è avvenuto quest’oggi, dove sono stati svelati gli aggiornamenti portati dalle scuderie nel GP d’Ungheria, che avrĂ  inizio quest’oggi alle 13:30 con le FP1. La grande protagonista è Red Bull, che introduce ben cinque aggiornamenti (elencati nel prossimo paragrafo). Poco da segnalare, invece, per le altre scuderie: AlphaTauri porta una nuova ala anteriore e posteriore, mentre Haas introduce una modifica nella zona della Floor Body. Per Mercedes c’è una nuova ala posteriore con un taglio piĂą marcato ed un nuovo endplate dell’ala anteriore. Piccoli adattamenti al tracciato per Alpine, Ferari e Aston Martin, descritti nell’ultima puntata di F1 Garage. Nessun upgrade per McLaren, Williams e Alfa Romeo.

Foto: Gianmaria Lera, inviato in Ungheria per Newsf1.it

Gli aggiornamenti della RB19

Come anticipato ieri, la Red Bull introduce un importante aggiornamento a livello delle pance: gli imbocchi sono stati ristretti in verticale ed ampliati in orizzontale, nominalmente per favorire l’efficienza del sistema di raffreddamento su uno dei tracciati piĂą esigenti dal punto di vista delle temperature. Di conseguenza, il sottoquadro è stato ingrandito. Per lo stesso apparente motivo (dietro al quale si nascondono guadagni aerodinamici) sono stati modificati anche i condotti d’uscita dei brake duct anteriori e posteriori. A questi ultimi sono state aggiunte delle alette con chiari scopi aerodinamici. La scuderia di Milton Keynes ha dichiarato anche piccole modifiche di performance alla floor edge.

Foto copertina: Gianmaria Lera, inviato in Ungheria per Newsf1.it

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: