I due piloti della Ferrari hanno mostrato fiducia in vista della Qualifica di domani, fondamentale per potersi giocare la vittoria a Monaco.

Il venerdì del GP di Monaco, sesto appuntamento della stagione 2023 di F1, è stato certamente il piĂą promettente di questo campionato per la Ferrari. La Scuderia di Maranello ha chiuso le FP1 in testa al gruppo con un Carlos Sainz davvero in forma, mentre nelle FP2 è stato il solito Max Verstappen a riprendersi la leadership dopo le difficoltĂ  della prima sessione. Ciononostante, la Rossa ha continuato a dare segnali positivi nel tardo pomeriggio, dato che Charles Leclerc e lo spagnolo hanno chiuso rispettivamente a +0.065″ e +0.107″ dall’olandese. Nemmeno l’errore di Sainz, che ha chiuso anzitempo le FP2 per aver centrato le barriere in uscita della seconda chicane delle Piscine, sembra aver scalfito l’ottimismo dei piloti della Rossa, i quali, come emerge dalle loro parole a fine giornata, sentono di poter lottare per la Pole Position.

“Siamo nella lotta…” – ha affermato Leclerc, raggiunto da F1.com“…anche se la Aston Martin e la Red Bull sembrano altrettanto veloci. Dobbiamo fare un altro step. Il feeling con la macchina non era male giĂ  nelle FP1, anche se era un po’ difficile da guidare. Nelle FP2 è andata meglio, ma alcuni dettagli della vettura hanno dato sensazioni inaspettate. Stasera lavoreremo per settare la macchina secondo le mie preferenze in vista di domani. Qui la Qualifica è tutto, quindi darò il massimo. Si è parlato molto di quello che è successo a Miami, ma il sabato è sempre stato un mio punto di forza, quindi non sono preoccupato. Darò tutto e vediamo cosa succede. Non penso che abbiamo la vettura piĂą veloce: Red Bull è piĂą forte ed Aston Martin è vicina, ma se domani faremo un buon lavoro e massimizzerò il potenziale in Qualifica, tutto è possibile.”

Nonostante l’incidente delle FP2, Sainz è sulla stessa linea d’onda del compagno di squadra in Ferrari: “In tutta onestĂ  l’incidente è stato piuttosto lieve, ho solo toccato il muro all’interno di Curva 16. Tipico errore di valutazione a Monaco. E’ un peccato perchĂ© ho dato del lavoro extra ai meccanici, ma in termini di fiducia e performance questo piccolo errore di valutazione non avrĂ  alcun impatto. Sono stato veloce tutta la giornata e penso che siamo sulla strada giusta per giocarci la Pole, anche se la Red Bull resta molto forte ed oggi è in testa alla classifica. Fin qui questo è il weekend in cui siamo stati piĂą vicini alla vetta, quindi speriamo di potergli dare del filo da torcere. SarĂ  comunque difficile.”

Foto: Alessandro Martellotta, inviato a Monaco per Newsf1.it

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: