Non si tratta dell’opera di Wagner, ma dell’arma con cui Aston Martin entra di prepotenza nel mondo delle hypercar!

Di questi tempi, dove a causa delle sempre più stringenti normative antinquinamento, i motori plurifrazionati e soprattutto aspirati stanno diventando sempre di più merce rara, la Aston Martin all’improvviso tira fuori qualcosa di inaspettato! Si chiama Valkyrie ed è la nuova supercar anzi, hypercar della casa inglese! Ed è davvero qualcosa di incredibile. Basti pensare che il suo sviluppo è stato curato da Adrian Newey direttore tecnico del team Red Bull di formula 1. L’intera struttura dell’auto è composta da materiali “nobili” come la fibra di carbonio ed il titanio solo per citarne alcuni, in modo da rendere la vettura, al tempo stesso, leggera e resistente, infatti il suo peso è di appena mille kg!

Ciò che realmente lascia sbalorditi è il suo motore, la Valkyrie adotta un V12 aspirato di 6.5 litri con angolo tra le bancate di 65°, prodotto interamente dalla Cosworth (non un fornitore qualsiasi, ma un azienda il cui pane quotidiano sono le competizioni) da oltre 1000 cv che udite udite raggiunge l’incredibile soglia degli 11.000 gir/min! Mai un motore omologato per un utilizzo stradale si era mai spinto fino a questo limite!

Se riflettiamo un momento oltre al motore, c’è un altro dato che ha dell’incredibile ed è il suo rapporto peso/potenza che per la prima volta scende al di sotto del valore di 1:1! La casa madre ha dichiarato che saranno solo 150 gli esemplari prodotti (già tutti venduti) di questa hypercar con prezzi a partire da circa 2,8 milioni di euro. Se è vero che per noi comuni mortali auto come la Aston Martin Valkyrie possiamo solo sognarle, però possiamo rallegrarci udendo il suo sound!

Ascoltatelo ora, credetemi ne vale la pena!

Enzo De Carlo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: