La Toscana è il “set” dove è andata in scena la Ferrari Cavalcade Classiche 2017.
Partendo dalla base di Forte dei Marmi, una selezione tra le 70 vetture più iconiche del Cavallino hanno toccato alcune tra le città più suggestive della regione, tra cui Pisa, proprio “all’ombra” della Torre più celebre al mondo.
Cavalcata che si concluderà l’8 Maggio presso gli stabilimenti Ferrari a Maranello, per celebrare il luogo dove, 70 anni fa, il Mito partorito dalla volontà del Drake prese vita.

La Ferrari, orgogliosamente, è sempre stata “fiera” di mostrare la propria identità storica e tecnologica, e di farlo, soprattutto, in quei “luoghi d’elezione” dove il mito delle Rosse è diventato tale.
E per le Ferrari questi sono, oltre alle piste, indubbiamente anche le strade più belle di tutto il pianeta.
E, ancor più in particolare, quelle, tra le più scenografiche e spettacolari, d’Italia.
Per celebrare degnamente i suoi 70 anni, quindi, gli uomini di Maranello hanno deciso di portare le “storiche” del Cavallino tra i percorsi più belli della Toscana, con tappa clou a Pisa, proprio sotto alla Torre Pendente.
La Ferrari Cavalcade Classiche 2017 ha così dato modo ai numerosi appassionati accorsi di ammirare alcuni tra 70 capolavori storici “proudly Made in Maranello”: oltre alla prima Ferrari, la 125 S, e ad una delle ultime incarnazioni del Cavallino, la GTC4 Lusso, a fare da testimone di questo “DNA dell’eccellenza automobilistica” c’erano, citandone alcune, le 250 SWB (passo corto), 250 Tour De France, 500 TR, 860 Monza, 250 Testarossa ’57, Dino 246 GT e GTS (spider), 365 GTB/4 Daytona, 512 BB (Berlinetta Boxer).
Ma le immagini possono spiegare meglio le emozioni uniche a cui gli appassionati accorsi si sono potuti trovare di fronte: eccovi quindi i link all’album fotografico e ai video (che potrete trovare sulla pagina Facebook NewsF1 Automotive)

Album foto:


di Giuseppe Saba (Twitter: @saba_giuseppe)