Questa mattina, nei pressi del box Sauber a Singapore, abbiamo visto per la prima volta il nuovo muso corto di cui sarà dotata la C34 in questo weekend. La nuova specifica si caratterizza soprattutto per due novità: la minore lunghezza in primis, da cui consegue l’allargamento dello spazio fra i piloni di sostegno. Queste due novità dovrebbero consentire, come obiettivo principale, di diminuire drasticamente la resistenza avanzamento (uno dei problemi endemici della scuderia elvetica).

Ma procediamo con ordine: come si può vedere nella foto in alto, la differenza di lunghezza fra le due specifiche è notevole, a tutto vantaggio del drag (resistenza all’avanzamento); questo accorciamento ha permesso di ricavare più spazio fra l’estremità del muso ed i piloni di sostegno, dando vita a due canali che indirizzano meglio i flussi verso la parte centrale della monoposto e che ricordano molto la soluzione McLaren dello scorso anno (solamente meno estrema).

nose_sauber

Photo http://www.caranddriverthef1.com/

Come dicevamo all’inizio dell’articolo, lo scopo di questa soluzione è di ridurre il drag; ma sappiamo che notoriamente il circuito di Marina Bay richiede un grande carico aerodinamico… come si spiega allora questa scelta? Evidentemente, nel computo dell’equilibrio totale di una monoposto, questa scelta consente di “caricare” maggiormente le ali senza incorrere in un eccessivo drag (dal momento che questo muso lo riduce). Ecco quindi che la Sauber interpreta così le caratteristiche del cittadino di Singapore, nella speranza che Ericsson e Nasr ci mettano del loro per portare dei punti alla squadra in questo week-end…

Intanto potete trovare un’interessante animazione che mette a confronto le due specifiche al seguente link:

Alessio Labbe



c

 

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: