Redbull ha scatenato la prima Spy-Story dell’anno, attirando l’attenzione sui coni laterali (Side Impact Structure, SIS) che sono stati rimossi con Photoshop da alcune immagini ufficiali.

Queste strutture (ogni vettura ne ha 2 per lato) sono dei coni di carbonio che sono testati nel crash test ufficiale Fia, mettendo la vettura trasversalmente su una slitta che si schianta contro una parete. I due coni devono assorbire l’energia, evitando una decelerazione eccessiva e senza penetrare nel telaio. Implementati solo da pochi anni, sono solitamente “invisibili” perchè da regolamento devono essere carenati:

 

Carenatura non regolamentare: affettata da un piano crea una sezione chiusa

Carenature regolare

3.5.3 Side impact structures
The impact absorbing structures defined by Article 15.5.2 must be fully enclosed by bodywork,
such that no part of the impact structure is in contact with the external air flow. When cut by a
longitudinal vertical plane, the bodywork enclosing these impact structures must not form
closed sections in the region between 300mm and 875mm forward of the plane C-C.

Questo estratto del regolamento sottolinea che nessuna parte deve essere a contatto con l’aria. Ma questo è facilmente aggirabile con una semplice carena del cono. Più restrittivo il secondo paragrafo, che sostanzialmente impedisce che la carrozzeria che racchiude i SIS non formi sezioni chiuse se tagliata da un piano longitudinale verticale qualsiasi tra 300 mm e 875 mm dal piano posteriore del cockpit. Ciò significa che la carenatura deve proseguire o avanti o dietro questo piano. Dalle foto che abbiamo, sembra possibile che la base della carenatura vada a “fondersi con la pancia”, rispettando quindi il regolamento. Addirittura potrebbero essere le bandelle verticali a permettere alla RedBull di essere regolamentare. Allora perchè tanto mistero?

Date le foto, il cono Redbull sembra molto ridotto di dimensioni rispetto alla concorrenza: forse Newey ha trovato un metodo per superare il test d’impatto anche con una struttura molto più snella e che quindi non vada a “rubare aria” alle pance ed ai radiatori che vi sono nascosti

La nostra ipotesi è quindi che la carenatura dei coni sia presente e molto attillata, allargandosi poi solo in una sezione molto ridotta,che permette comunque all’elemento di essere dentro i limiti del regolamento

 

Ing. Werner Quevedo Twitter Foto credit Redbull Media pool

 

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: