F1 NewsFormula 1Notizie F1

F1 – Mercedes: upgrade in arrivo anche in Ungheria e Belgio

Dopo le due vittorie consecutive in Austria e Gran Bretagna, la Mercedes continuerà a modificare la W15 prima della pausa estiva.

Il GP di Gran Bretagna ha sancito in maniera inequivocabile il ritorno ad altissimi livelli della Mercedes. L’emozionante trionfo di Lewis Hamilton a Silverstone non rappresenta soltanto un momento esaltante e una nuova serie di record abbattuti per il sette volte campione del mondo, bensì dimostra che la scuderia di Brackley ha lavorato benissimo nella prima metà del 2024 per ridurre un gap che sembrava incolmabile da Red Bull, Ferrari e, da Miami in poi, McLaren. Gli aggiornamenti, portati con costanza ma senza rivoluzionare la W15 da un evento all’altro, hanno funzionato al meglio: da Imola in poi, la Stella ha conquistato 157 punti, seconda solo a McLaren (che ne ha registrati 171) ma davanti a Red Bull (134) e Ferrari (115). Si tratta quindi di un approccio vincente, che la Mercedes continuerà ad adottare anche nelle prossime due gare.

Foto: LAT Images / Mercedes Benz Archive

“Per quanto riguarda le prestazioni…” – ha affermato Toto Wolff dopo il trionfo di Silverstone, citato da Autosport “…ci saranno altre novità. Porteremo aggiornamenti sia a Budapest sia a Spa. Non dobbiamo lasciarci prendere dall’entusiasmo: la settimana scorsa abbiamo vinto sfruttando un incidente, mentre oggi non ci sono stati fattori esteri ad aiutarci. Avevamo un buon ritmo, abbiamo comandato la gara sia con George sia con Lewis e ci siamo rimasti quasi in ogni condizione.”

L’austriaco ha poi sottolineato che la Mercedes ha trovato la chiave per tornare ad essere competitiva nonostante un inizio di stagione complesso: “Cinque gare fa non eravamo nelle condizioni di lottare nemmeno per il podio e sembrava che dovessimo passare un altro anno senza performance. Poi però è scattato qualcosa. All’improvviso abbiamo iniziato a comprendere tutte le cose che non riuscivamo a capire. I risultati delle scelte di sviluppo sono tornati positivi, come in passato. Riusciamo a trovare performance, portare nuovi componenti sulla monoposto e tradurre tutto questo in guadagni nel tempo sul giro. Negli ultimi due anni questo non succedeva, quindi non eravamo in grado di fornire ai piloti una macchina che gli permettesse di lottare per la vittoria. Portare Lewis al successo nel GP di Gran Bretagna per l’ennesima volta e nell’ultima gara di casa alla guida della Mercedes è una sorta di favola. Non si poteva chiedere di meglio e abbiamo dimostrato che quello che stiamo facendo adesso è corretto.”

Foto copertina: LAT Images / Mercedes Benz Archive

Gianmaria Lera

F1 writer for Newsf1.it | FIA accredited | 📍Lucca

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto