Domenica si corre il GP di Abu Dhabi: info, orari tv e statistiche dell’ultimo appuntamento iridato

Il mondiale 2018 si conclude negli Emirati Arabi Uniti

Anche il 2018 per la Formula 1 è giunto al termine. Purtroppo ancora una volta, si arriva ad Abu Dhabi con entrambi i mondiali già assegnati: Lewis Hamilton ha vinto il titoli piloti in Messico e la Mercedes ha fatto suo il costruttori in Brasile. Per la Ferrari e soprattutto per Sebastian Vettel sarà fondamentale tornare alla vittoria, che alla rossa manca da Austin dove però ha trionfato Kimi Raikkonen. Il tedesco non si impone dal Belgio, ovvero dal lontano 26 agosto. Per concludere al meglio una stagione difficile è obbligatorio vincere per Seb, in modo da fargli ritrovare le giuste motivazioni in vista del 2019.

Abu Dhabi non è certo la pista più amata dalla Ferrari: quella di domenica sarà la decima edizione della gara che parte al tramonto e si conclude in notturna, e la Scuderia di Maranello non ha mai vinto qui. Il miglior risultato è il secondo posto di Fernando Alonso nel 2011, mentre per Vettel i ricordi positivi sono tanti: il tedesco ha vinto la primo edizione nel 2009 sulla Red Bull, per poi diventare il più giovane campione del mondo nella storia l’anno dopo quando beffò Webber e lo stesso Alonso. Il tedesco si è imposto anche nel 2013, mentre successivamente la Mercedes non ha avuto piu rivali.

Nel 2014 la vittoria è andata ad Hamilton, che si laureò campione del mondo proprio in quell’occasione. La vendetta di Nico Rosberg arrivò due anni dopo, con il secondo posto che gli consegno il mondiale dopo la vittoria in gara ottenuta l’anno prima. Anche nel 2017 Abu Dhabi si è confermata la casa delle frecce d’argento, con Bottas vincente davanti ad Hamilton e Vettel terzo staccato di oltre 20 secondi.

Sarà da tenere molto in considerazione la Red Bull, che qui non vince dai tempi di Vettel ma che si è dimostrata la macchina migliore delle ultime gare. Max Verstappen vuole riprendersi quanto gli è stato tolto da Ocon in Brasile, mentre Ricciardo vuole salutare la sua squadra quanto meno con un podio che manca dalla vittoria di Montecarlo. Quella di domenica sarà una gara da ricordare, specialmente perché sarà l’ultima di Fernando Alonso in Formula 1. La Mclaren gli ha dedicato una livrea speciale per l’occasione e lo spagnolo sarà pronto a lasciare nel pieno del suo stile. Per Nando la carriera si concentrerà poi sulla caccia alla 500 miglia di Indianapolis e alla lotta per la conquista del titolo FIA WEC al volante della Toyota, con il quale si è già imposto alla 24 ore di Le Mans a giugno.

Di seguito riportiamo gli orari del week-end:

Palinsesto SKY (Dirette e differite)

Venerdì 23 novembre
ore 10.00-11.30, F1, Prove libere 1
ore 14.00-15.30, F1, Prove libere 2
ore 18.45, 21.00 e 24.00, F1, Prove libere 2, repliche

Sabato 24 novembre
ore 11.00-12.00, F1, Prove libere 3
ore 14.00, F1, Qualifiche
ore 21.00 e 24.00, F1, Qualifiche, repliche

Domenica 25 novembre
ore 14.10, F1, Gara, diretta
ore 17.00 e 23.00, F1, Gara, repliche
ore 21.00, F1, Gara, sintesi

Palinsesto TV8/HD (differite)

Sabato 24 novembre
ore 20.00, F1, Qualifiche

Domenica 25 novembre
ore 21.15, F1, Gara

Seb spiega il circuito ..

Le frenate …

Le gomme

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: