F1: Nonostante l’annata quasi perfetta a livello di spettacolo, a l’ex Ferrari Ross Brawn non mancheranno queste vetture, poiché fiducioso dello spettacolo che potranno offrire le 2022:

F1: Nonostante l’annata quasi perfetta a livello di spettacolo, a l’ex Ferrari Ross Brawn non mancheranno queste vetture, poiché fiducioso dello spettacolo che potranno offrire le 2022.

La Formula 1, lo sappiamo ormai da due anni, andrà in contro ad un cambiamento tecnico ad elevato rischio: se da una parte, in FIA, sono consci che le attuali auto sono – probabilmente – le migliori per quanto concerne il tecnicismo; dall’altra sono sicuri che le auto 2022 potranno garantire uno spettacolo inaudito.
Nelle premesse, queste nuove vetture, non avrebbero problemi a seguire un’altra monoposto senza causare problemi di riscaldamento alle gomme (che porterebbe ad una minore aderenza). Ma essi sono sempre dati ricavati al simulatore, nulla sarà certo fino al 20 marzo: data inaugurale della stagione 2022.

Su questo punto, molto importante a nostro avviso, ha risposto Ross Brawn nel corso di una lunga intervista: “Dipende qual è la definizione di monoposto di F1 assoluta. Se intendiamo la più veloce, probabilmente le 2021 lo sono. Se guardiamo alle migliori macchine per correre, no. Sono macchine critiche quando corrono una vicino all’altra. Lo sono eccessivamente se toccano un cordolo, perché volano via pezzi e non funzionano più. Sono dispositivi incredibili, la loro complessità è straordinaria.

“Si tratta delle metodologie di progettazione disponibili, con programmi che ripetono in continuazione, con controlli continui, finché non arrivano alla progettazione ottimale di una determinata area. Ogni pezzo è cruciale in relazione agli altri. Quando uno salta, perché dopotutto sono macchine da corsa, non funziona adeguatamente.

È stato questo uno dei punti cardine della nuova macchina, provare a renderle più robuste, un po’ più semplici e un po’ meno critiche. Non c’è dubbio che le squadre complicheranno il concept però credo che riusciremo a riportarlo indietro”. 

f1

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: