Max Verstappen è convinto che il suo avversario in Austria e nel mondiale 2020 sarà la Mercedes, tagliando fuori come Helmut Marko dalla lotta per il titolo la Ferrari.

Nel corso di un’intervista, a Speedweek, Verstappen non ha avuto dubbi quando gli è stato chiesto chi saranno i suoi rivali nel Gp d’Austria e durante la stagione. “Soltanto uno la Mercedes”.

Max VerstappenL’olandese respinge il ruolo di uomo da battere nella prima gara del campionato, in quanto nonostante le due vittorie di fila ritiene il tracciato di Spielberg, non adatto alla caratteristiche della Red Bull. “Non mi considero mai il preferito, specialmente al Red Bull Ring, che non ci si addice come gli altri circuiti. La vittoria dell’anno scorso è stata combattuta duramente”.

Infatti Verstappen, che a differenza del compagno di squadra Albon non è potuto scendere in pista per il filming day di Silverstone, prevede che sarà difficile ottenere il tris sulla pista di casa della Red Bull.

“Questa volta non sarà certamente più facile, mi aspetto che la Mercedes sia forte e nessuno può dire esattamente quanto sarà veloce la Ferrari. Sarà una dura lotta, ma proveremo di tutto per vincere la terza vittoria consecutiva in Austria”.

Il terzo classificato nella classifica piloti 2019, ribadisce che gli dispiacerà molto non vedere i suoi tifosi sulle tribune come negli altri anni. “Sarà diverso dal solito, ma quando sono in macchina, voglio offrire qualcosa ai fan, anche se non sono sul posto ma seduti davanti allo schermo”.

Il pilota della Red Bull, anche se nei due Gp sullo stesso tracciato non si disputerà la sprint race, pensa che i valori in campo potrebbero cambiare. “Può essere molto eccitante provare cose nuove nella seconda gara se ci sono stati problemi nel primo fine settimana. Quindi sarà diverso nella seconda gara, con il vantaggio di aver imparato qualcosa in anticipo”.

Verstappen, non è preoccupato dalle tante gare ravvicinate e con meno pause rispetto alle altre stagioni. “Saremo in viaggio più a lungo, e staremo a casa di meno. Ciò sarà particolarmente difficile per i membri del team con le famiglie. Non penso che significhi più pressione per me, perché facciamo ciò che amiamo”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: