Max Verstappen non si aspettava la fine del rapporto tra la Ferrari e Sebastian Vettel al termine del 2020, e spera che la Red Bull sia vicina alla Mercedes in Austria.

A Sky Deutschland, Verstappen ha commentato la scelta della Ferrari di dire addio a fine stagione a Vettel. “Mi aspettavo che sarebbe rimasto lì per un altro anno o due, ma la Ferrari aveva altri piani. Questa è ovviamente una grande opportunità per Carlos Sainz. Ora vedremo cosa fa Seb“.

Vettel su VerstappenIl vincitore delle ultime due edizioni del Gp dell’Austria, è dispiaciuto che sulle tribune del Red Bull Ring non ci saranno i suoi tifosi. “Quello che è successo in gara l’anno scorso è stato incredibile, con tutti quei fan vestiti d’arancione è stato estremamente motivante e bello da vedere.

Una gara senza fan sarà la prima volta per tutti, ovviamente sarà molto diverso ma penso che ci serviranno solo pochi giri per trovare il limite. Abbiamo corso per così tanto tempo, questi tre o quattro mesi non saranno un problema“.

Verstappen spera di poter lottare per il mondiale in questa stagione, e di diventare il più giovane pilota a vincere il titolo nella storia della Formula 1. “Alla fine sarà un bel momento, se succede.

Voglio laurearmi campione del mondo, ma per il momento non ci sono riuscito. L’anno scorso ho imparato molto, abbiamo lavorato ancora meglio insieme alla squadra ai test di Barcellona. Siamo molto motivati per vincere nel 2020​​”.

L’olandese è più cauto di Helmut Marko, che nelle ultime ore ha previsto un duello Mercedes-Red Bull, e la Ferrari terza forza del campionato. “Dobbiamo aspettare e vedere perché non ci sono state gare negli ultimi mesi. Continueranno ad esserci aggiornamenti alle macchine. Tuttavia, mi aspetto una Mercedes forte come sempre e spero che saremo vicini.

Verstappen non crede che Mercedes e Ferrari saranno favorite perché rispetto alla Red Bull avranno la possibilità di fare dei test prima dell’Austria. Devi avere una macchina vecchia, le gomme non sono le stesse usate in gara. Ho deciso di non farlo. Penso che tre o quattro giri a Spielberg e torneremo, abbiamo tanto tempo per guidare lì. Non mi ci è mai voluto troppo tempo per abituarmi nuovamente”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: