La Ferrari è impaziente. In attesa del 2022, che porterà novità tecniche, gli uomini di Maranello sono già pronti a testare un nuovo motore sulla macchina di Charles Leclerc. Sarà la quarta unità montata sulla sua monoposto nel corso di questa stagione. Per tale motivo il monegasco sarà costretto a partire dal fondo dello schieramento nel prossimo Gp di Sochi, Russia. La nuova power unit dovrebbe garantrigli 10 15 cavallin in più ed è già un primo esperimento in vista del mondiale 2022.

Questo il comunicato della Ferrari: “Il Gran Premio di Russia vedrà anche l’introduzione di una novità tecnica per la Scuderia Ferrari Mission Winnow: una power unit dotata dell’aggiornamento del sistema ibrido, la cui introduzione era stata preannunciata nelle scorse settimane ed è mirata soprattutto a fare esperienza in funzione del progetto 2022. Un grande sforzo è stato fatto, sia dal punto di vista tecnico che logistico. Il tutto per accorciare il più possibile i tempi e l’aggiornamento sarà effettuato con tempistiche sfalsate fra i due piloti. Il primo a disporre del nuovo sistema ibrido sarà Charles. Una scelta dettata da motivi precauzionali alla luce dei rischi connessi all’utilizzo del pacco batterie rimasto danneggiato nell’incidente del GP di Ungheria: a Sochi il monegasco avrà una power unit tutta nuova e partirà quindi dal fondo della griglia. L’introduzione del nuovo sistema ibrido sulla vettura di Carlos sarà decisa valutando il giusto compromesso fra competitività e impatto della penalizzazione”.

Gara in rimonta, dunque, per il pilota della Ferrari.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: