Negli ultimi giorni si sta discutendo sul futuro di Sebastian Vettel. Non sono molte, però, le opzioni che ha il pilota tedesco. Tra queste vi è quella di un possibile passaggio in Mercedes.

Come un fulmine a ciel sereno è arrivata l’ufficialità: Vettel e la Ferrari divorziano dopo ben 6 anni dalla loro prima volta. Il suo posto verrà preso da Carlos Sainz Jr che lascia Norris e la McLaren. Nelle ultime ore sono state fatte tante ipotesi sul suo futuro: il tedesco è stato affiancato alla Renault, all‘Aston Martin e al “lato oscuro”, la Mercedes.

Anche Toto Wolf, team principal della Mercedes, ha espresso la sua opinione per quanto riguarda la decisione ed il futuro di Vettel. Noi tutti sappiamo come l’ingegnere tedesco sia abile a destabilizzare l’ambiente e mandare qualche frecciatina al suo diretto avversario: egli afferma che non può ignorare questa situazione e che, avere un pilota tedesco su di una macchina tedesca, darebbe una bella immagine al team di Stoccarda. Non è di certo una mossa semplice però. Prima di tutto ci sarebbe la questione piloti:

Chi salterà tra Bottas e Hamilton per dar spazio a Vettel?

Se Vettel dovesse prendere il posto di Lewis Hamilton, inizierebbe una nuova era per la Mercedes e Sebastian potrebbe togliersi qualche sassolino dalla scarpa dopo tutte le critiche ricevute. Se, invece, il tedesco dovesse prendere il sedile di Bottas – Halmiton permettendo – si formerebbe una line-up da sogno: 10 titoli mondiali in una scuderia. D’altro canto però non saranno facili da gestire due galli in un pollaio e servirebbero più tavolini per Toto Wolf. Avendo, inoltre, due piloti del genere in squadra, il team di Stoccarda dovrà anche badare agli stipendi dei suoi alfieri. Questo infatti è l’altro dilemma.

La Mercedes può permettersi la coppia Hamilton-Vettel?

Di certo il team tedesco non è una di quelle scuderie che versa in condizioni pessime. Ci sono però alcune notizie passate che non agevolano questo matrimonio: durante un incontro del consiglio direttivo della Mercedes, svoltosi a novembre, il CEO di Daimler e capo di Merceds Benz-Cars, Ola Kallenius ha ufficializzato che Mercedes dovrà sostenere tagli per oltre 1 miliardo di dollari entro il 2022. Ovviamente i risparmi saranno divisi tra i vari settori aziendali, dall’automotive alla F1. Inoltre non dimentichiamoci che questa pandemia ha aggravato la situazione finanziaria della F1 e dei rispettivi team.

Restano molto dubbi su questo possibile binomio interamente tedesco. Certamente è una questione delicata per Vettel che ha tanto amato la sua Ferrari. Ora, invece, si trova a scegliere tra la fame di vincere ma, allo stesso tempo, “tradire” il suo primo amore, passando al “lato oscuro”. È anche vero che se Vettel dovesse decidere di ritirarsi, il Paddock della F1 perderebbe un campione e, prima di tutto, un uomo che ha amato questo sport.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: