Dopo la misteriosa foratura di Verstappen ad Imola, la sicurezza delle gomme Pirelli è stata di nuovo messa sotto accusa.

Nella stagione 2020 di F1 si sono verificati diversi incidenti inusuali, alcuni dei quali sono stati causati da inaspettate esplosioni delle gomme Pirelli. L’ultima in ordine di tempo ha causato il ritiro dal GP dell’Emilia Romagna di Max Verstappen, ma non bisogna dimenticare le forature di Silverstone e l’incidente di Lance Stroll al Mugello. La comparsa di questi strani malfunzionamenti ha causato molte critiche nei confronti di Pirelli, spesso additata di non fornire spiegazioni credibili a questi avvenimenti.

Le forature avvenute al termine del GP di Gran Bretagna sono state ricondotte ad una serie di fattori: non solo la presenza di molti piccoli detriti sui cordoli, ma anche i grossi carichi sostenuti dalle gomme per un numero eccessivo di giri. I detriti sono stati generalmente incolpati anche degli incidenti di Stroll e Verstappen. In questi casi, tuttavia, il fatto che Pirelli non abbia rilasciato alcun chiarimento ufficiale sulle cause delle esplosioni ha fatto sorgere dubbi su cosa sia effettivamente avvenuto. In entrambe le situazioni, che sono praticamente identiche, non sono state trovate tracce di detriti in prossimità degli incidenti.

I cedimenti potrebbero dunque essere riconducibili ad uno stress eccessivo sulle gomme. Sia Silverstone sia il Mugello, a causa della loro configurazione, rappresentano due piste durissime per le gomme, che per lunghi tratti devono sopportare carichi pesantissimi. Ad Imola, invece, i carichi minori sono compensati dalla presenza di cordoli molto aggressivi. Qualora il problema fosse davvero questo, Pirelli potrebbe avere una grossa gatta da pelare nel GP di Turchia. Il tracciato dell’Istanbul Park, assente in calendario dal 2011, rappresenta una sfida titanica per le gomme, che saranno sottoposte ad uno sforzo inaudito nell’affrontare la celebre Curva 8. Pirelli ha optato per una scelta conservativa, scegliendo le gomme C1, C2 e C3. La speranza è che i problemi tecnici siano ormai parte del passato.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: