Valtteri Bottas è molto soddisfatto di essere riuscito a vincere il Gp d’Austria nonostante le tante safety car entrate in pista, e i tentativi di Lewis Hamilton di attaccarlo.

Grande week end da parte di Bottas, che dopo aver conquistato ieri la pole ha completato l’opera vincendo la prima gara stagionale, candidandosi a rivale numero uno di Hamilton anche in questo mondiale.

Il finlandese, ha raccontato quanto sia stato difficile portare a casa la vittoria. “La gara è stata una grande pressione per me, una Safety car va bene, ma poi all’ultima mi sono detto ma dai ancora“.

Infatti Bottas sopratutto nel primo stint ha visto annullato il vantaggio nei confronti di Hamilton, il quale dopo il pit stop ha tentato di attaccarlo. “Lewis ha avuto tante possibilità di superarmi, anche se avessi commesso un piccolo errore. Lui era molto veloce”.

Il vincitore del Gp d’Austria, ha spiegato come è riuscito a tenere testa allo scatenato compagno di squadra, e a vincere la prima gara della stagione come l’anno scorso in Australia. “Sono riuscito a stare sul pezzo, ho controllato bene la gara. Non c’era modo migliore di iniziare la stagione.”

Bottas ha anche svelato le motivazioni del messaggio via radio durante la gara di James Allison. “Ci hanno detto dai box di non sfruttare i cordoli perchè la macchina aveva alcuni problemi ai sensori”.

Infine Bottas è molto contento di come la Mercedes ha iniziato il campionato, e per essere riuscito a riportarla alla vittoria al Red Bull Ring dopo tre anni, mandando un messaggio a Toto Wolff per il rinnovo di contratto, viste le tante voci nelle ultime settimane di una sua sostituzione nel 2021, con Vettel e Russell. “Sono contento che siamo arrivati al traguardo con entrambe le macchine. Siamo in testa alla classifica costruttori, è un ottimo segnale”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: