Red bull – Max Verstappen ha completato solo il primo dei due tentativi nel Q3, è emerso che a bloccarlo nel secondo tentativo è stato il DRS rimasto chiuso in rettilineo. Si è parlato erroneamente nei primi istanti post qualifica di un possibile ritorno dei problemi lato power unit. In più il caldo di Barcellona è molto temuto dalla squadra di Milton Keynes. Le alte temperature potrebbero rivelarsi un fattore decisivo nei 66 giri che si correranno a Montmelò.

f1 verstappen
f1 verstappen

Il primo a lanciare l’allarme è stato lo stesso pilota olandese che si è aperto in radio comunicando immediatamente il calo di potenza nella fase di lancio in rettilineo. Nel secondo tentativo è mancato a Verstappen la spinta del DRS come confermato dalle immagini e da Helmut Marko nel post gara. “Max ha avuto un problema al DRS e non al motore. Non sarà facile per noi lottare in gara con la Ferrari perché le loro simulazioni del passo sono state competitive.” Pretattica forse in quest’ultima affermazione. Se c’è qualcuno favorito in base alle prove del passo gara, quello è sicuramente Verstappen, nonostante le ottime indicazioni ottenute da Ferrari in FP3.

Allarme rientrato dunque, almeno per ora. Il Gran Premio prenderà il via alle ore 15 italiane con Charles Leclerc che partirà in Pole Position. Il pitola monegasco è stato autore di un giro capolavoro in 1.18.750, considerando che anche lui ha avuto a disposizione solo un giro, avendo commesso un errore nel primo tentativo. Verstappen ha ottenuto un ottimo 1.19.073 che gli permetterà di scattare dalla seconda posizione e al terzo posto partirà Carlos Sainz in 1.19.166. Quarto poi Russel che partirà davanti a Sergio Perez e al compagno di squadra Lewis Hamilton. La gara si preannuncia emozionante, è possibile che Mercedes potrà ritornare a combattere con il gruppo di testa. Naturalmente Charles e Max faranno di tutto per costruire un margine di sicurezza, ma occhio agli imprevisti.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: