Sebastian Vettel ha espresso negli ultimi giorni la volontà, di effettuare i test su circuiti diversi dal Montmelò nei prossimi anni.

Come Charles Leclerc e la Ferrari anche Vettel è uscito, dai sei giorni di prove a Barcellona con molti dubbi sul valore della SF1000, anche a causa della pioggia e vento di Giovedì.

Il tedesco non è il primo che esprime questa opinione, infatti sia per le diverse condizioni meteo rispetto ai primi Gran Premi ma sopratutto dopo la neve del 2018 molte squadre proposero, di cambiare.

Anche la Pirelli appoggiò questa ipotesi e di tornare in Bahrain come nel 2014, ma per i problemi di costi la vicinanza di quasi tutti i team alle proprie fabbriche si è deciso, di restare in Catalogna.

Vettel che per le cattive condizioni meteo di sei giorni fa, non ha potuto capire le prestazioni della Ferrari nella simulazione qualifica e gara, ha rilanciato questa idea.

“Mi piace correre più che provare, ma mi piace anche guidare sopratutto dopo un po di tempo che non guido.

Probabilmente mi piacerebbe guidare di più, su un pista diversa, Con tutto il rispetto per Barcellona, ma siamo stati qui cosi tante volte“.

Il quattro volte campione del mondo, considerato da molti anche un ottimo collaudatore ha confermato che gradisce questo ruolo ed indirizzare, lo sviluppo di una macchina.

Non mi dispiace testare, è una sfida per il pilota esplorare l’auto insieme agli ingegneri. Mi piace quella parte del lavoro se non ci fossero sempre le stesse curve, anche di più.”

Vettel nel frattempo si prepara all’esordio del mondiale, e nonostante le rassicurazioni sul rinnovo di Binotto continuano le voci di mercato.

In una giornata incandescente in casa Ferrari, sono usciti nuovi rumors su un possibile addio di Vettel se nelle prime gare ci saranno problemi con Leclerc, o andrà male.

 

 

 

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: