Andreas Seidl ammette di aver avuto contatti con Sebastian Vettel, ma nega che abbia mai provato a portarlo in Mclaren.

Fra Vettel e la Mclaren non c’è mai stata una trattativa. Seidl confermando le parole di qualche giorno fa di Zak Brown, dichiara che il candidato a sostituire Sainz è sempre stato Ricciardo.

VettelL’ex Porsche e Bmw a Sky Deutschland, ha parlato delle indiscrezioni di questi mesi sul suo tentativo di convincere il connazionale a firmare per il team di Woking. “L’argomento Sebastian non è mai stato nella nostra agenda. Non ci siamo mai incontrati. Per noi è sempre stato solo questione di Carlos o Daniel Ricciardo.

Stavamo parlando con Daniel da un po’ di tempo ormai. Non ci aspettavamo che Sebastian fosse libero. Ho una buona relazione con lui e abbiamo parlato spesso negli ultimi giorni. Ma queste conversazioni non riguardavano la Formula 1.”

Seidl, dubita che Vettel possa andare in una squadra non in lizza per il titolo nel 2021. “Nel comunicato di Seb è chiaro che vuole prima prendersi del tempo, per capire cosa fare. Lui è abituato a guidare vetture con cui lottare per le vittorie, come ha fatto negli ultimi dieci anni. Penso che aspetterà, vedrà cosa vuole fare e poi valuterà quali opzioni ritiene più interessanti”.

Il team principal della Mclaren, dà la stessa versione di Brown anche su Sainz, dichiarando che sapeva dell’offerta della Ferrari allo spagnolo. “Abbiamo sempre parlato in modo molto chiaro con Carlos. Abbiamo condiviso le nostre idee e sapevamo che era in trattativa con la Ferrari.”

Seidl, spera che la Germania possa essere reinserita nel calendario di Formula 1, di cui inizialmente non doveva far parte, approfittando della rinuncia a gare a porte chiuse di alcuni circuiti. “Abbiamo anche sentito che Chase Carey sta parlando con Hockenheim. Posso ben immaginare una corsa in Germania”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: