Mick Schumacher non ha paura della pressione che avrà nella sua prima stagione in Formula 1, e spera un giorno di poter diventare come il padre un pilota della Ferrari.

Nel corso di un’intervista alla Stampa, Mick Schumacher ha parlato delle sue aspettative per il suo esordio nel mondiale di Formula 1 con la Haas, e svelato che come tutti i tifosi della Ferrari sogna nei prossimi di guidare una Rossa.

Mick-Schumacher Alfa Romeo Haas

Il vincitore del mondiale di Formula 2 del 2020,  ha dichiarato che il suo cognome non è stato un peso nella sua carriera. “Non mi importa dei paragoni. Se prendi le critiche in maniera negativa non va bene. Se le accetti, se arrivano dalle persone che ti hanno a cuore, allora puoi convertire il negativo in positivo. È quello che faccio io”

Schumacher, a differenza di quanto ha fatto nelle altre categorie si augura di essere subito protagonista in Formula 1. “Sono molto contento di essere alla Haas. Sono al mio esordio e vorrei uscirne nel miglior modo possibile, poi vedremo che cosa il futuro ha in serbo per me”.

Il tedesco, che qualche settimana fa ha preso parte insieme a Charles Leclerc Carlos Sainz, agli ex rivali del campionato di Formula 2 Callum Ilott e Robert Swartzmann ai test di Fiorano, vuole fare bene in Haas proprio per avere una chance di diventare un pilota del Cavallino Rampante.  “Adesso è tutto imprevedibile, ma non lo nego: sarebbe un sogno guidare una Ferrari come fece mio padre in passato”.

Schumacher conferma che Vettel come aveva promesso qualche mese fa, lo sta aiutando molto in vista della sua prima stagione in Formula 1. “Io e Sebastian parliamo spesso. Ha grande rispetto per papà Michael Schumacher. Mi dà tanti consigli”.

Infine Mick mantiene la linea scelta dalla famiglia Schumacher per evitare speculazioni e tutelare Michael, e non risponde alla domanda su quali sono le condizioni di salute o come procede il recupero di suo padre. “No comment, è una questione privata” .

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: