Il CEO di Daimler Ola Kallenius ha rivelato che il rapporto tra la scuderia di F1 ed AMG, il reparto di alta performance di Mercedes, diventerà ancora più stretto a partire dal 2021.

Nelle ultime settimane, la mancanza di conferme sul futuro in F1 di Toto Wolff e Lewis Hamilton ha alimentato le voci di una possibile vendita del team ufficiale Mercedes ad Ineos nel 2021. Nonostante le ripetute smentite da parte del Team Principal austriaco, l’indiscrezione lanciata da Eddie Jordan continua ad essere considerata piuttosto attendibile. Nella giornata di ieri, tuttavia, queste voci potrebbero essere state definitivamente messe a tacere da Ola Kallenius.

Secondo quanto emerso dall’ultima riunione tra il CEO di Daimler e gli investitori dell’azienda tedesca, infatti, il team Mercedes dovrebbe proseguire il suo percorso in F1 anche dopo il 2021, seppur con qualche piccola modifica per quanto riguarda il suo legame con AMG. Il reparto sportivo e di alta performance del colosso di Stoccarda rinforzerà infatti la sua partnership con la scuderia di F1, così da permettere un trasferimento ancora più efficace di tecnologie dal mondo dei circuiti a quello delle strade. Per ragioni di marketing, inoltre, AMG aumenterà sensibilmente la sua presenza sulle vetture del team di Brackley. Un provvedimento che ricorda, seppur in maniera più moderata, quello preso da Renault, il cui team di F1 sarà rinominato Alpine nel 2021.

Queste le parole di Kallenius durante l’assemblea con gli azionisti: “AMG è pronta per la prossima sfida dell’elettrificazione a partire dal 2021. Il suo legame con la F1 sarà rinforzato il prossimo anno, così da mostrare l’identità di AMG, inteso come il reparto di vetture ad alta performance di Mercedes. Utilizzeremo le tecnologie sviluppate in F1 per le vetture ibride ad alta performance e per inserire in futuro nei nostri prodotti AMG nuove, interessanti tecnologie. Con la Project One, prendiamo una Power Unit di F1 e la portiamo in strada. Perciò, per noi è naturale far leva sulla F1 per quanto riguarda la crescita futura di AMG”.

La conferma dell’impegno nella categoria regina di Daimler e Mercedes rappresenta un grande sollievo per il mondo della F1, ancora scosso dall’inaspettata notizia dell’addio di Honda a fine 2021.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: