I due piloti della Ferrari hanno rilasciato dichiarazioni che fanno ben sperare per le prossime 6 gare e anche, in parte, per il 2020.

La doppietta della scorsa settimana è stata di vitale importanza per la Ferrari. Il nuovo pacchetto aerodinamico, portato a Singapore, ha incentivato la doppietta che mancava da 2017. Bisogna, però, riconoscere anche il merito alla squadra che, con una strategia magistrale, ha permesso il sorpasso di Vettel ai danni di Hamilton e Leclerc. Proprio il giovane monegasco ha definito il ritmo della Ferrari come una “grande sorpresa“.

 

“Sarà difficile [mantenere questa forma] perché sono abbastanza sicuro che le altre squadre porteranno qualche aggiornamento anche nelle prossime gare, ma sarà bello”, ha detto Leclerc. “Nelle ultime tre settimane, abbiamo testato la nostra competitività su circuiti con caratteristiche totalmente diverse e siamo stati veloci in entrambi. Penso che sia stata una grande sorpresa per noi essere veloci su un circuito ad alta deportanza. Tutto ciò è positivo e spero che sia un buon segno per il futuro“.

 

Reduce da una vittoria che mancava da ben 392 giorni – l’ultima è stata quella al GP del Belgio 2018 – Sebastian Vettel ha elogiato la Ferrari per la sua forma, ma ha sottolineato che bisogna ancora compiere progressi sostanziali per realizzare le sue ambizioni generali. “Sono tanti anni che sto in Ferrari e l’unico modo per tornare grandi insieme è vincere il Mondiale“, ha detto Vettel. “È un giudizio molto duro, ma è la realtà. Ci stiamo lavorando duramente su questo. Penso che quest’anno sarà molto difficile cambiare le cose, ma continuiamo a lottare perché tutto quello che impariamo quest’anno ci aiuterà l’anno prossimo. I risultati che abbiamo portato qui sono ovviamente positivi anche per quanto riguarda la direzione dell’anno prossimo e lo sviluppo. Vogliamo e dobbiamo fare di più per essere la migliore squadra che, attualmente, non siamo”.

Ora testa al GP di Russia, dove la Ferrari cercherà riconferme su una pista con curve a 90 gradi, ma allo stesso tempo lunghi rettilinei per sprigionare tutti i cavalli di una Power Unit. Attenzione, inoltre, all’incognita meteo.

A proposito dell'autore

Sono un appassionato di Motorsport, specialmente delle auto a ruote scoperte. Mi accontento con poco: domenica con pizza, birra e F1!!!

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: