La Ferrari è chiamata a riconfermare le buone prestazioni degli ultimi gran premi anche ad Austin, circuito non favorevole alla Rossa. Le qualifiche di ieri sera hanno visto Leclerc e Sainz conquistare la quinta e la sesta posizione, diventate quarta e quinta a seguito della penalizzazione di Valtteri Bottas. La Ferrari è diventata, così, la terza forza del mondiale dopo la Mercedes e la Red Bull, riuscendo per il momento a tenersi dietro la non performante McLaren. É stato, però, un sabato difficile soprattutto per Leclerc. Il monegasco non si è trovato a suo agio con la Ferrari, troppo scivolosa nel posteriore. Molto più soddisfatto, invece, Carlos Sainz delle Q3, anche se sarà costretto a partire questa sera con le gomme rosse: più performanti al via, ma con un degrado maggiore che lo costringeranno al pit-stop dopo pochi giri. La Ferrri, però, predica calma. Non sarà un gp facile, soprattutto perchè le alte temperature dell’asfalto potranno condizionare molto l’andamento del gran premio.

Ferrari, le parole di Leclerc

Queste le parole di Leclerc:

Non è stato un sabato facile per me, ma alla fin fine posso dirmi molto soddisfatto di come sono andate le qualifiche e che la mia giornata sia finita in crescendo. Era iniziata con delle prove libere difficili, nelle quali avevo effettuato un buon primo tentativo ma poi avevo faticato parecchio nel secondo perché non sentivo bene il posteriore e di conseguenza non ero a mio agio in macchina. Abbiamo fatto delle modifiche e siamo entrati in Q1 facendo diversi giri che mi hanno permesso di riprendere confidenza, così dal Q2 in avanti sono stato di nuovo in grado di spingere al massimo. Aver stabilito il mio miglior giro in questa fase con la mescola Medium dovrebbe essere un vantaggio per la gara di domani. Guadagneremo inoltre una posizione sulla griglia e così io e Carlos partiremo quarto e quinto, anche se questo per me vorrà dire dover scattare dalla parte sporca della pista. Darò il massimo per portare alla squadra un buon risultato nella gara di domani”.

Le parole di Sainz

Nel complesso quello di oggi è un buon risultato e sono soddisfatto perché mi sono sentito a mio agio con la vettura per tutto il weekend. I miei due giri veloci in Q3 sono stati solidi e forti, quindi posso essere abbastanza contento. Il solo aspetto negativo è che sarò l’unico tra i primi otto a iniziare la gara con gomme soft. Eravamo fiduciosi che la pista sarebbe migliorata e che avrei potuto battere il tempo che avevo ottenuto con le soft ma nella seconda parte del Q2 si è alzato il vento, la pista era più lenta e tutti abbiamo faticato ad andare più veloci. Analizzeremo quanto è successo, ma adesso è il momento di concentrarci su come far funzionare al meglio la mia strategia domani. Abbiamo un buon passo, ho sensazioni positive dalla vettura e sappiamo che dobbiamo essere aggressivi. Vediamo come evolverà la gara”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: